Utente 454XXX
gentili dottori,
sono un ragazzo di 24 anni, da qualche gg ho notato dietro la nuca un linfonodo gonfio palpabile con il dito. non è dolorante ma se lo premo sento un lievissimo dolore.
Non giro intorno al problema: la mia paura più grande sono i tumori e purtroppo ho conosciuto ragazzi che si sono ammalati.
segnalo che non ho alcun tipo di problema o sintomo ulteriore: non sono stanco, non ho prurito, nè sudorazione notturna, nè febbre.
alcuni giorni fa mi era spuntato più in basso, all'attaccatura posteriore dei capelli un foruncolo parecchio irritato che se ne è andato da solo: potrebbe essere quella la causa?
Cosa posso prendere per far sgonfiare il linfonodo?
Vorrei vedere se tramite un antibiotico o altro si sgonfia e in caso contrario procedere ad accertamenti.
Una curiosità: nei linfomi e nei tumori in generale quanto conta la predisposizione genetica?

Spero in una vostra risposta.
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

buona parte dei linfonodi sono ubicati in quel distretto e possono aumentare di volume per molteplici cause frequentemente anche banali
(infiammazioni).

E' sempre comunque consigliabile, prima di lasciarsi andare dietro fantasie catastrofiche, una visita che il più delle volte è rassicurante.

Il problema genetico è in gioco per altri tipi di tumore : nel Suo caso non c'entra nulla !

Ci aggiorni dopo la visita del Suo curante, se lo desidera.

Cordiali saluti
Salvo Catania
www.senosalvo.com
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 454XXX

gentile dottore,
la ringrazio del consiglio e della rapidità della risposta.

[#3]  
Dr. Carlo Pastore

36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

mi trovo in pieno accordo con il Collega Dr. Catania.

un caro saluto

Dr. Carlo Pastore
Dr. Carlo Pastore
https://www.ipertermiaitalia.it/

[#4] dopo  
Utente 454XXX

Gentili dottori,
il mio medico mi ha consigliato delle analisi del sangue che effettuerò in questi giorni.
Volevo chiedervi: che valore hanno le analisi del sangue? o meglio, quali patologie si possono diagnosticare o escludere attraverso delle analisi del sangue? Voglio dire: se le analisi dovessero risultare a posto, dovrei sottopormi ad altre indagini oppure visti i valori nella norma è già possibile escludere patologie gravi?
Attendo Vostra risposta.