Utente
Salve a tutti e mi scuso già per il disturbo. Sono una ragazza di 19 anni e ,premetto, di essere una persona molto ipocondriaca, in particolare per le brutte situazioni che hanno colpito la mia famiglia. Circa tre giorni fa , ho avuto un leggero torcicollo, e toccandomi, ho sentito una piccola pallina dietro al collo, lato sinistro ingrossata. È piccola ma certe volte si gonfia. Non è visibile , è dura e non so dire se è mobile o se è la pelle che, al tatto, si muove. Non ho avuto influenza né altro. Mi capita la mattina di svegliarmi con muchi e naso chiuso, può essere leggera influenza o allergia? Può essere dovuto a questo?
Ho un piercing all'orecchio sinistro, precisamente il trago, (che ho tolto settimane fa perché mi provocava dolore) che, quando ci dormo su e mi sveglio , mi provoca dolore in quella parte di orecchio e zone circostanti..può essere dovuto a questo?
Ho il terrore di andare da un dottore e di sentirmi dire di avere qualche malattia. Ringrazio tanto in anticipo per disponibilità . Spero in una risposta. Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
SI, è probabile da quanto scrive (piercing...) che si tratti di un innocuo linfonodo reattivo (= i linfonodi reagiscono ingrossandosi).
Ovviamente una visita per conferma (curante ) è indicata .
Linfonod
Ora però in attesa degli approfondimenti(=visita curante) non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno
Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.

https://www.medicitalia.it/consulti/oncologia-medica/273602-per-il-dott-catania.html

https://www.medicitalia.it/consulti/medicina-interna/485977-linfonodi-collo-gonfi.html

https://www.medicitalia.it/consulti/senologia/481804-retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni.html

https://www.medicitalia.it/consulti/oncologia-medica/501083-preoccupazione.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore, è stato gentilissimo.
Purtroppo mi risulta sempre difficile non preoccuparmi! È l'unico linfonodo ingrossato. Mi farò controllare quanto prima. Ultima domanda...per lei potrei stare tranquilla ? Cioè la presenza di qualche grave malattia porterebbe altri sintomi o l ingrossamento si altri linfonodi?
So che a distanza non può dirmi molto..grazie mille davvero, le auguro una buona giornata :)