Utente
Buonasera,
mia madre di anni 62, il 23 ottobre 2018 veniva operata alla mammella destra.

Questo il referto istologico:

MATERIALE INVIATO:
A) nodulo QSI dx B) allargamento margine inferiore mammella inferiore dx C)linfonodo sentinella cavo ascellare dx_

MACROSCOPIA:
A) tessuto fibroadiposo di cm 6x5x2. Al taglio è presente formazione nodulare di consistenza duro-lignea di cm 1.8 di diametro tangente uno dei margini. A1=FS. A2.3=neoplasia. A4=prelievo verso repete.
B) Tessuto fibroadiposo di cm 4x2 sormontato da losagna cutanea di cm 4x1, incluso in 4 biocassette
C)Tessuto fibroadiposo di cm 3x2 in cui si reperta un linfonodo. C1=FS. Incluso in toto in 2 biocassette

DIAGNOSI:
Sezioni di parenchima mammario sede di carcinoma infiltrante NST sec WHO 2012 scarsamente differenziato (tubuli 3, pleomarfismo 3, mitosi 2) di cm 1.8 di diametro.
Il parenchima mammario dell'allargamento è sede di mastopatia ed è esente da infiltrazione neoplastica.
Cute esente da infiltrazione neoplastica
L'esame delle sezioni seriate e della reazione per citocheratina ha dimostrato un linfonodo esente da infiltrazione neoplastica.
pT1c, N0sn

VALUTAZIONE MARCATORI PROGNOSTICI E PREDITTIVI
Estrogeno: positivo90% delle cellule neoplastiche
Progesterone: positivo 30% delle cellule neoplastiche
Ki67: positivo nel 30% delle cellule neoplastiche
HER2 negativo (positività di membrana assente punteggio 0sec ASCO/CAP HER Test Guideline recommendations 2015)

Alla luce di quanto riportato, quale percorso di cure dovra' seguire mia madre?

Ringrazio e saluto cordialmente

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' vietatissimo a distanza "prescrivere" si fa per dire terapie.
Ma senz'altro possiamo discutere sui fattori prognostici ed esprimere un parere sul programma terapeutico proposto.

Le faccio una proposta :
provi a ripostare con il copia incolla la sua chiara richiesta e Le rispondero' facendo alcune ipotesi con l'aiuto di immagini che qui non posso allegare.

Questo e' il link del mio blog RAGAZZE FUORI DI SENO

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-3169.html

la pagina si aggiorna continuamente man mano che vengono postati i commenti.

In fondo alla ultima pagina trovera' un riquadro dove postare la sua richiesta .
Si presenti con un nome di fantasia e Le rispondero' senz'altro in dettaglio.

L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Genti.mo dott Catania,
grazie per la risposta.
Mi scusi, ma è colpa mia se non mi sono spiegato bene nella parte finale della richiesta.
Il senso della mia domanda era non ricevere telematicamente una terapia, ma una indicazione in senso generale e teorico.
Mia madre dopo l’operazione è stata indirizzata presso un oncologo, il quale le ha detto che per una maggiore tranquillità sarebbe preferibile fare la chemioterapia. Ha affermato anche che ci sono anche scuole di pensiero che in questi casi prescrivono direttamente la terapia ormonale. Mia madre è un po’ indecisa e chiaramente vorrebbe evitare la chemioterapia.
Molto cordialmente

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Invece si e' spiegata benissimo e proprio perche' si tratta di una situazione borderline e ricevera' pareri contrastanti che la invito a ripostare su

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-3297.html

dove diverse operate si sono trovate nella medesima situazione e dove ne abbiamo discusso tante volte.

L'aspettiamo.

Si presenti con un nome ( di fantasia)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente
Dr Catania, siccome mia madre deve prendere una decisione in tempi relativamente brevi, lei, secondo la sua grande esperienza, cosa si sentirebbe di consigliare ad una paziente borderline?
Infinitamente grazie