Utente
Salve vi contatto per mia madre (73 anni).

A causa del capezzolo retroflesso ha effettuato ecografia al seno nella quale si è notata la presenza di noduli.

Questo il responso della biopsia:

Per il nodulo al pilastro ascellare destro:

Descrizione macroscopica:
Quattro frustoli
(-TIR)

Diagnosi:
Frustoli quasi interamente occupati da carcinoma duttale; compreso nel prelievo frammento di cute indenne.


Valutazione recettoriale e fattori prognostici.

ER=99% delle cellule neoplastiche
PGR=99% delle cellule neoplastiche
HER-2=score 0
Indice proliferativo indagato con Ki67=10%

Per il nodulo al seno:
Descrizione macroscopica:
Cinque frustoli
(-TIR)

Diagnosi:
Carcinoma duttale con marcata desmoplasia e calcificazioni.


Valutazione recettoriale e fattori prognostici.

ER=99% delle cellule neoplastiche
PGR=99% delle cellule neoplastiche
HER-2=score 0
Indice proliferativo indagato con Ki67=7%

Dopo questi risultati e una visita oncologica medica le è stato programmato l'intervento di mastectomia che ha già eseguito.

Il referto istologico definitivo è il seguente:
Descrizione macroscopica:
Ghiandola mammaria cm 22x16x8 con sovrastante cute 21x9 comprendente complesso aereolare con capezzolo retratto: cavo ascellare cm 9x5.

Al taglio in sede peri-areolare, nodulo neoplastico cm 3 x 2 x 1.5, la lesione dista 2.5 cm dal margine profondo, 6cm dal solco e 5.5 dal m.
superiore.

In corrispondenza del prolungamento ascellare, minutissima area di 0.5 cm di consistenza aumentata.
Si china in nero il margine profondo, in verde il solco, in rosso il margine superiore.

Diagnosi:
Due noduli di carcinoma duttale infiltrante, NAS, G2 secondo Ellis-Elstom il maggiore in sede retroareolare, il minore in corrispondenza del prolungamento ascellare.
La neoplasia presenta pattern di accrescimento prevalentemente di tipo infiltrativo, moderata reazione desmoplastica stromale, moderata differenziazione tubulare, moderato pleomorfismo citonucleare, indice mitotico intermedio, presenti microcalcificazioni contestuali.
Presente invasione angiolinfatica.
Nei rimanenti quadranti parenchima mammario prevalentemente fribroadiposo con note di mastopatia fibrocistica ed adenosi.
Indenni i margini chinati, la cute l'aereola ed il capezzolo.

Metastasi linfonodale e perilinfonodale a 4 su 15 linfonodi in esame, si segnalano, focali emboli neoplastici endovascolari nel tessuto adiposo del cavo ascellare.

Stadio patologico (sec.
A.
J.C.
C. 8th edition): pT2 pN2a
Si effettua determinazione immunoistochimica Ki67, HER2
Indice di proliferazione nucleare Ki67: positività in circa il 20% delle cellule neoplastiche.

HER2: negativo 1+

Oggi le è stato detto a visita che dovrebbe cominciare una chemioterapia adiuvante e successivamente terapia ormonale.

Sono molto preoccupato del fatto che la malattia possa essersi diffusa e vorrei capire la gravità della situazione ma in sua presenza non ho potuto fare molte domande per non preoccuparla più del dovuto.


Grazie tante.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Tanta tanta carne al fuoco, ma nonostante alcuni fattori prognostici sfavorevoli sono di più le buone notizie.

Se desidera un approfondimento ( e quando le rispondero' glielo comunichero' anche qui)
Le rispondero’ senz’altro, ma dovrebbe ripostare con il copia incolla sul link che le allego di seguito perche’ per comprendere meglio la mia replica potrebbe rendersi necessario allegare qualche immagine (qui non e’ consentito).

Questo e’ il link dove ripostare

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-15566
.html

La pagina si aggiorna continuamente per l’arrivo di altri commenti. Se guarda in fondo alla pagina ,e se ha fatto il login, si apre una finestra dove potra’ postare il copia incolla.
Ripeta tra i dati eta’ ed esito di visite o esami strumentali e se ha una familiarita’ per tumore al seno ed ovaio.
E quale terapia vi hanno proposto
Deve presentarsi (obbligatorio) con un nome anche di fantasia se lo desidera va benissimo.
OBBLIGATORIO PRESENTARSI CON UN NOME ANCHE DI FANTASIA. Lo ripeto due volte mi raccomando.

L’aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Gentilissimo Dott. Catania,
grazie per la tempestiva risposta.
Quali sarebbero i fattori prognostici sfavorevoli?
Secondo lei la terapia proposta (chemio adiuvante + successiva terapia ormonale) è corretta?

In ogni caso ho fatto ciò che mi ha detto al link che mi ha postato.

Grazie ancora, cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente
Buonasera Gentilissimo Dott.Catania.
Mia madre ha fatto la TAC full body sia con mezzo di contrasto che senza ed è risultata negativa. Ha fatto anche le analisi CEA e CE 15.3 anche questi negativi. Penso queste siano delle ottime notizie, concorda?
Lunedì abbiamo ulteriore visita oncologica per la terapia adiuvante.

Grazie tante,
Cordiali saluti.