Utente
Buongiorno. Premetto che ho già letto molte risposte sul caso ma non mi è chiaro un quesito. Ad aprile cadendo dalla motocicletta ho subìto una lussazione acromion-claveare alla spalla DX con un indice stabilito in gradi 2/3. immobilizzazione e sucessiva guarigione. Sabato scorso identico incidente ma questa volta alla spalla SX. Praticamente ora ho entrambi le clavicole interessate da questo tipo di trauma con chiaramente un risultato negativo(a fine guarigione anche della SX) piu' estetico che funzionale. La mia domanda è questa: Se dovessi riavere lo stesso incidente considerando che vado spesso in pista con la moto cosa dovrei aspettarmi? Cioè, una volta che vi è questo tipo di lussazione, la parte interessata rimane piu' debole ed al prossimo trauma i legamenti cedono piu' facilmente e sarà piu' probabile necessario un intervento chirurgico? Lavorando con i pesi in palestra ed aumentando la massa muscolare della zona posso crecare di garantire una certa robustezza in piu'? Praticamente a me interessa sapere nello specifico a cosa vado in contro se dovessi riavere tale trauma. Grazie

[#1]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
lussazione acromion-claveare alla spalla DX con un indice stabilito in gradi 2/3
---------------
Premetto che con questa diagnosi un intervento e' giudicato spesso "eccessivo" e dunque tende a prevalere, come nel suo caso il consiglio di eseguire un trattamento riabilitativo.


Se dovessi riavere lo stesso incidente considerando che vado spesso in pista con la moto cosa dovrei aspettarmi?
---------------
Ritengo innanzitutto che tale lesione non comprometta ne' la sua abilita' di guida.
Per quanto riguarda la stabilita' della zona "acromion-claveare" appare evidente che essa sia gia' compromessa ed un incidente potrebbe finire di "rompere" le deboli connessioni della clavicola all'acromion.
Non mi sembra pero' questo un valido motivo per intervenire chirurgicamente oggi.


Lavorando con i pesi in palestra ed aumentando la massa muscolare della zona posso crecare di garantire una certa robustezza in piu'?
--------------
NO


Cordiali Saluti
Dr. Roberto LEO

[#2] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie per la cortese risposta!
Un'ultima cosa, premettendo che guardando l'anatomia della spalla vedo la clavicola "ancorata" all'acromion ma anche alla scapola stessa tramite altri legamenti che si presuppone non abbiano subìto lesioni. La cosa che non mi è chiara è che se i legamenti acromion claveari dovessero cedere durante un ulteriore trauma a questo punto potrebbero cedere anche gli altri è cioè i legamenti coracoclavicolari ( se è corretto)? Ed in quel caso si riterrebbe opportuno intervenire chirurgicamente? Ancora grazie delle risposte e della pazienza!

[#3]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La indicazione chirurgica assoluta e' quando i legamenti sono totalmente rotti e la clavicola, trazionata dal tono del trapezio, spinge sulla cute e deforma grandemente il profilo della spalla
Si tratta della cosiddetta lussazione di quarto grado.
Sul terzo grado l'indicazione chirurgica a mio giudizio non e' assoluta.
Ogni altra precisazione non puo' che scaturire da un esame diretto delle readiografie e da una visione diretta di un modello anatomico di spalla.
Saluti.
Dr. Roberto LEO