Utente
Salve
vorrei chiederle un parere. Da circa 2 mesi soffro, in maniera lieve, di fastidi alla mano sinistra. Sono un chitarrista e da circa 4 mesi ho ripreso l'attività in maniera costante dato che mi aspetta un esame importante. Tuttavia, circa 2 mesi fa ho ciminciato ad avvertire un bruciore sul dorso della mano sisistra, circa a metà del dorso (la sinistra è la mano che preme sulle corde). Ho smesso per circa 20 giorni, mi son rivolto al medico generico che mi ha prescritto antiinfiammatori generici (Oki) e un farmaco dal nome "Leninerv" una sorta di integratore vitaminico. Tuttavia il bruciore si è spostato sul polso, sempre sulla zona del dorso. Un fisioterapista, che ho consultato in via confidenziale, mi ha detto che potrebbe essere un'infiammazione degli estensori. Il dolore lieve, più che altro un bruciore fastidioso si è esteso all'indice, poco sotto le nocche, e sul pollice, senza risparmiare il polso. Ho letto a riguardo del morbo di Quervain, ed effettivamente, chiudendo la mano in quella maniera sento dolore lungo il pollice. E' una settimana che ho ripreso a suonare e a studiare utilizzando una polsiera. Ma ripeto, avendo un esame e avvertendo ancora bruciore a livello del Polso/pollice, quasi come se la mano fosse stanca, non vorrei danneggiare ulteriormente e precludermi così la mia passione. Non ho ancora contattato uno specialista, conto di farlo al più presto. La ringrazio immensamente.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
E' difficile dalla sola descrizione che fa riuscire a formulare un'ipotesi diagnostica. Concordo con Lei sulla necessità di ricorrere a un Chirurgo della mano; nell'attesa è opportuno sospendere i movimenti che provocano dolore e tenere a riposo la mano
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
Ho inoltrato qualche giorno fa una richiesta per una visita ortopedica. Mi sono convinto soprattutto perchè la mia situazione credo sia cambiata. ora avverto dolori, smepre lievissimi ma fastidiosi, lungo la parte interna dell'avambraccio. Sono quasi come dei leggeri pizzicorii o dolori lievi circa a metò avambraccio, ma, avvertendo pericolo, quando ho avvertito queste sensazioni, sempre al braccio sinistro, ho interrotto l'attività per evitare ulteriori o possibili dnani. Il bruciore al polso persiste lievemente, sono 3 settimane che ora non suono nè studio e sinceramente ho anche paura che ci sia una qualche cosa che è diventata cronica. Grazie mille per il consulto.