Utente
Salve sono un ragazzo di 22 anni, volevo chiedervi un consulto relativo al mio problema dei piedi piatti, già diagnosticato con lastra e visita ortopedica, e già utilizzo i plantari, in quanto tendo a tenere i piedi e caviglie inclinati sul fianco sinistro.
Volevo chiedervi, se nonostante l'utilizzo dei plantari, sono costetto a limitare e/o evitare il mio lavoro con i pesi in palestra, in particolar modo gli esercizi dove creo un maggiore carico sugli arti inferiori, cioè tutti quegli esercizi che richiedono un grande coinvolgimento della colonna. (tipo squat stacchi)
E se questo difetto ai piedi mi porterà nel tempo ad avere problemi alla colonna.
Mi scuso se la domanda può sembrare banale, ma vi chiedo per favore una risposta esauriente perchè la cosa mi desta qualche preoccupazione.
Grazie mille.

[#1]  
Dr. Roberto Leo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente la risposta esauriente da un consulto on-line e' comunque a priori limitata dalla assoluta impossibilita' per chiunque di noi di visitare direttamente il suo piede e poter dunque valutare la entita' effettiva della sindrome pronatoria di cui lei soffre (appiattimento della volta plantare --> piede piatto).
In linea di massima i sovraccarichi assiali (ossia i pesi) qualora non eccessivi non creano problemi indiretti ai piedi.
in un caso come il suo potrebbe essere negativo eseguire attivita' sportive ad alto impatto cme la corsa, il calcio, la pallacanestro ecc. ecc.
Il difetto ai piedi a mio giudizio non sara' la causa di problemi alla colonna.
Cordiali saluti
Dr. Roberto LEO