Utente
A mio figlio di 5 anni è stata diagnosticata una cisti di baker nella zona poplitea sx.Il referto della ecografia è il seguente:

"Cisti di forma ovalare con maggior asse long di circa 3 cm e spessore massimo centimetrico,presenta contenuto omogeneo a parte la presenza di sepimento interno.Non mostra comunicazione con la cavità articolare senza concomitante versamento intraarticolare.integro l'apparato tendineo estensore del ginocchio ed i comparti collaterali.Regolari le cartilagini di rivestimento."


Il medico che ha effettuato l'ecografia dice che non è possibile che si riassorba e che deve essere rimossa chirurgicamente.L'ortopedico invece dice che non va tolta,che si riassorbirà in mesi e di dare il niflam.Non c'è dolore al momento e non so che posizione prendere.Vorrei capirne di più sulle cisti di baker;se si riassorbono,se vanno operate,se in assenza di dolore si deve dare comunque un'antinfiammatorio.
Grazie in anticipo per la cortese attenzione, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Gentile signora
la cisti di Baker e' una diagnosi che viene posta su base clinica e per immagini (ecografia e RMN) non certo via internet.
Senza una visita clinica e la visione contestuale delle immagini ogni valutazione e' impossibile.

Posso solo fornirle come informazione che, ammesso che la diagnosi sia questa (non viene descritto nel referto la sede esatta e i rapporti con le strutture anatomiche contigue oltre ad altri aspetti...), e' possibile che con la crescita il fenomeno infiammatorio si riduca e la cisti scompaia.
Se non e’ presente una lesione intrarticolare e se non compare una sintomatologia clinica (dolore, limitazione articolare, disturbi vascolari e/o nervosi), non e’ richiesto alcun trattamento, il 70% delle cisti scompare spontaneamente nell’arco di mesi o anni.

Se necessario si esegue una escissione chirurgica della formazione. Da ricordare che l’indice di recidiva e’ di circa 40% (ma solo per alcun Autori, nella nostra esperienza e' molto piu' bassa...) .
Importante è informare i genitori della natura benigna della lesione e spiegare loro la somiglianza con il processo patologico degli adulti.

Segua pure il consiglio del suo ortopedico di sorvegliare la cisti con controlli periodici e aspettare.

Cordialita'
Dr.A. Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante

[#2] dopo  
Utente
Dottore, innanzitutto grazie per la sua risposta...
Le riporto il referto medico nella sua interezza :

"La tumefazione poplitea di tipo cistico appare compatibile per sede e caratteri con cisti di Baker di forma ovalare con maggior asse long di circa 3 cm e spessore massimo centimetrico,presenta contenuto omogeneo a parte la presenza di sepimento interno.Non mostra comunicazione con la cavità articolare senza concomitante versamento intraarticolare.integro l'apparato tendineo estensore del ginocchio ed i comparti collaterali.Regolari le cartilagini di rivestimento."

Non dice altro, avevo però omesso la prima parte...
Seguirò il suo consiglio e le farò sapere se ci saranno novità.
Ancora grazie