Utente
Buongiorno,
da circa un mese e mezzo soffro di un dolore alla schiena nella zona lombrare. Il dolore si è manifestato durante una seduta di allenamento in palestra per cui non ho dato molto peso al fastidio iniziale pensando ad un piccolo strappo. Dopo 15 gg (in cui non sono stata a riposo non essendo il dolore insopportabile) però il dolore è aumentato e su suggerimento del medico ho effettuato una RX COL LOMBARE, ecco il risultato:
Scoliosi lombare convessa a largo raggio
Ridotto spazio discale L5-S1
Accentuata angolatura lombosacrale.
Il resto è nella norma.
Ero a conoscenza della scoliosi ma mi chiedo se il ridotto spazio discale possa avere ulteriori conseguenze sulle mie attività sportive che pratico con regolarità 3 volte alla settimana (corsa, alpinismo, normale palestra). Inoltre Chiedo se tale riduzione di spazio unita alla scoliosi possa aver provocato il dolore che si attenua solo a riposo.
Ho effettuato un ciclo di punture con voltaren e muscolril ma i benefici sono stati pari a quelli dati dal riposo, motivo per cui ho interrotto il trattamento.
Non sono in sovrappeso e non ho mai avuto nessun problema alla schiena.

Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione

[#1]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
12% attualità
16% socialità
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
la radiografia può dire quello che vuole, ma l'unica cosa che può correlare quello che è stato trovato nell'Rx con i sintomi da lei lamentati è una visita. Meglio se ortopedica o fisiatrica. Può anche essere solo una "infiamazione" da sovraccarico, come può invece essere la spia di una iniziale degenerazione del rachide (discopatia, artrosi, etc..). Quindi le consiglio una visita specialistica. Cordiali saluti.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it