Utente
Salve,
sono una ragazza di 30 anni.
Da circa un anno soffro di dolori all'anca dx, all'osso sotto il gluteo dx, al fianco dx e alla zona lombosciatalgica dx che sono diventati nel tempo sempre più acuti e si sono cronicizzati tanto da inficiare davvero sulla mia qualità di vita: non riesco a stare in piedi ferma per più di qualche minuto, il dolore è forte e quotidiano e la notte non dormo dai dolori e non so in che posizione stare perchè ho comunque dolore.
Ho fatto risonanza bacino e risonanza lombo sacrale (senza contrasto) che risultano entrambe negative.
L'ortopedico mi ha poi prescritto una tac di bacino e sacroiliache; ecco il referto:

Conservati i rapporti artiolari coxofemorali. Nei limiti le articolazioni sacroiliache. Presenza di minuta iperdensità in corrispondenza del grande trocantere di dx e della regione sovracetabolare dx, da riferire a isola di compatta.
Presenza di minuta alterazione geodiforme in corrispondenza della testa del femore di sx (circa 5 mm).

Mi sembra non ci sia nulla, ma questo mi demorealizza ancora di più.
Da cosa può dipendere tutto questo dolore? Cosa devo fare?

Grazie molte, sono proprio in difficoltà

[#1]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Gentile signorina
è impossibile rispondere a distanza: non e' etico, ne' professionale.
Le possibili cause di dolore in area glutea possono essere molteplici e molto diverse (sesso, eta', morfotipo, diatesi e predisposizioni, stili di vita, patologie pregresse, patologie occulte ecc. ecc.). Solo la valutazione diretta del suo ortopedico curante potra' mettere in correlazione o meno i suoi disturbi con le immagini da lei citate e, dunque, dare una risposta ai suoi quesiti.
Cordialita'
Dr. A. Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante