Utente
Salve a tutti.Scrivo per un consulto riguardo il referto della RMN al ginocchio sx,a cui si e sottoposto mio padre in seguito ad un improvviso gonfiore(non ricorda di aver preso colpi).Accompagnato da un fastidio(simile ad una limitazione)in modo particolare durante la flessione,l'articolazione si presentava interamente tumefatta,anche se,con qualche difficolta,riusciva a piegarla e a camminare.In attesa della visita ortopedica,chiedo delucidazioni riguardo l'esito della RMN:
"Esame RM del ginocchio eseguito con apparecchio dedicato secondo i piani assiale,coronale e sagittale con sequenze STIR,SE T1 e GET2.

Falda fluida nel recesso retrosovrapatellare con associata reazione sinoviale intercondiloidea.
Disomogeneità del corpo adiposo di Hoffa.
Nel cavo popliteo minima distensione fluida della guaina dei muscoli gastrocnemio-semimembranoso.
Cartilagini ed osso:segni di sofferenza sub-condrale dell'emipiatto tibiale mediale.
Menischi:breve segnale lineare,a decorso obliquo intrameniscale,nel corno posteriore del menisco mediale;non evidenti alterazioni della morfologia e dell'intensita del segnale,nell'ambito della risoluzione RM,a carico del menisco esterno.
Legamenti:edematoso,ma evidenziabile lungo il suo decorso,il legamento crociato anteriore(LCA).
Disomogeneo con strie di iperintesità in T2 il legamento collaterale mediale(LCM).
Non evidenti alterazioni della morfologia e dell'intensità del segnale,nell'ambito della risoluzione RM,a carico del legamento crociato posteriore(LCP) e del legamento collaterale laterale(LCL)"

Attendo al piu presto una vostra risposta...

[#1]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
In base alla RMN non si puo' fare nessuna ipotesi. Occorre una visita e la valutazioni di altri elementi come anamnesi, esami di laboratorio ecc.
Questi casi richiedono una diagnosi differenziale a volte molto complessa tra malattie metaboliche, reumatiche. e displastiche. Spesso la biopsia della membrana sinoviale per via artroscopica e' indispensabile.
Cordialita'
Dr. A. Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante