Utente
buongiorno ho avuto incidente stradale il 03/07/2011 con frattura somatica amielica di l1.mi hanno consigliato riposo a letto x 2 sett.quindi verticalizzazione con busto tipo camp c35 da portare per almeno tre mesi.al momento incidente rx colonna ls responso irregolarità dello spigolo somatico antero superiore di l1,su verosimile base postraumatica.già fatto al momento 2 controlli ortopedici.nel secondo responso esito va bene.al momento attuale nella mia degenza alla scadenza del periodo prefissato del 03/10/2011.ho postumi che non avevo prima dell'incidente dito a scatto mano destra pollice,perso sensibilità mano sinistra anulare mignolo,e dolore ginocchio sinistro.volevo chiedere dato che ho una discopatia dall'ultima tac eseguita del 17/12/2001.l'indagine è stata eseguita con scansioni sottili(3mm) mirate negli spazi discali l3-l4,l4-l5 e l5-s1 rileva la presenza di una piccola ernia discale,paramediana sn,espulsa verso verso il basso,che protrude nello speco vertebrale per 5 mm determinando un'evidente impronta sulla faccia antero-laterale sn del sacco durale.la mia domanda era di questi postumi non è che la frattura avuta abbia influenzato la mia ernia discale,e quali sono poi le attenzioni che deve prestare al termine della mia degenza dato che faccio un lavoro abbastanza pesante.grazie per la vostra collaborazione

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
I disturbi alla mano non hanno nessuna relazione con il trauma vertebrale.
Per quanto riguarda le possibili conseguenze del trauma sulla preesistente ernia del disco non possiamo sapere se ci sono state: questo lo si può sapere solo in base a eventuali disturbi (dolore, parestesie) che siano correlabili con il livello dell'ernia e, ma solo se necessario, da un esame TAC o RMN di controllo (ma questo lo può decidere solo il Suo ortopedico).
Una volta consolidata la frattura, al termine dei tre mesi e confermata dalle indagini radiologiche e soprattutto dal Suo ortopedico, in genere può essere necessaria una riabilitazione. Il Suo ortopedico Le saprà dire se occorra e di che tipo, e nella stessa occasione Le dirà come comportarsi.Sicuramente il Suo comportamento dovrà essere lo stesso che aveva prima del recente trauma a causa della patologia discale.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it