Utente
salve, sono una ragazza di 26 anni alta 158 e peso 55 kg, nel 2007 ho subito un intervento al ginocchio dx di lateral relasee, in questo intervento l'ortopedico ha visto che c'era pure il legamento crociato anteriore da ricostruire, dopo 7 mesi ho fatto l'intervento di LCA, fino qui tutto ok, il giorno 13 aprile 2011 al lavoro son caduta dal terzo gradino della scala, non ho batutto il ginocchio ma ho preso un'insaccata, alla sera avevo solo qualche fastidio nel ginocchio e basta, fino al giorno 17 lavorando ogni volta che mi abbassavo sentivo una forte fitta dentro il ginocchio, il giorno dopo mi faceva molto male anche fare le scale sia in sailta che in discesa, fino al giorno dopo che avevo dolori anche stando a riposo, il 19 son andata in pronto soccorso i raggi escludono frattura.
dopo varie visite e ortopedici ho fatto due risonanze con i seguenti esiti
prima eseguita a maggio 2011
artefatti metallici nelle parti molli superficiali sul versante esterno
viti metalliche in sede femorale e tibiale in esiti di ricostruzione del ligamento crociato anteriore, qualche piccolo aspetto di sofferenza ossea intraspongiosa in corrispondenza del tunnel osseo a livello tibiale sul versante anteriore.
il neolegamento e' correttamente posizionato e non presenta alterazioni di segnale.
Non segni di contusioni ossee intraspongiose in fase di attivita'
Un po' piu rappresentato in sede pericondiliaca esterna il liquido endoarticolare.
Non si osservano soluzioni di continuita del crociato posteriore ne a carico dei legamenti collaterali.
non alterato il tendine sottorotuleo.
menischi di normale spessore, qualche piccola alterazione degenerativa iniziale del corno posteriore del menisco mediale.
Non alterazioni di segnale della cartillagine rotulea che ha spessore normale.

seconda eseguita settembre 2011
l'esame confrontato con il precedente della 5/5/2011 eseguito il altra sede , fa rilevare: non comparsa di alterazioni del segnale a provenienza dai segmenti ossei esplorati
Esiti di intervento chirurgico di sostituzione del legamento crociato anteriore; il neolegamento, e ipointenso in tutte le sequenze di impulso in assenza di segni di impingement ne di rottura.
Regolare il legamento crociato posteriore.
Globoso in esiti di lacerazione parziale pregressa, il legamento collaterale laterale.
nei limiti ilo legamento collaterale mediale.
Conservati gli spessori delle cartilagini articolari al compartimento femoro-tibiale.
Modesta irregolarita del profilo della cartillagine articolare della faccetta articolare laterale della rotula in rapporto a sofferenza condrale.
modesto versamento inaarticolare.
conservato cusinetto adiposo di Hoffa ed i tendini rotuleo

io tra luglio ed agosto ho fatto la tecarterapia senza risultato, ad maggio mi avevano messo il tutore quello con i gradi e anche li nessun risultato
io non so piu cosa fare questo ginocchio mi fa sempre ogni giorno piu male.

grazie a chi rispondera e saluti

[#1]  
Dr. Luigi Grosso

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
RAPALLO (GE)
BUSTO ARSIZIO (VA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina,
credo che la soluzione migliore ai suoi problemi sia quella di ritornare dal chirurgo che l'ha operata e parlarne con lui. Questi, infatti, ha una visione "spaziale" clinica e iconografica per poter consigliare quello che è meglio fare per lei.
Auguri.


www.luigigrosso.net
Dr. Luigi Grosso - Chirurgia e Artroscopia Spalla e Gomito
Busto Arsizio (VA) - Rapallo (GE) - Napoli
www.luigigrosso.net - www.saluteinspalla.net