Utente
Salve, sono una ragazza di 24 anni, da alcuni giorni avverto uno strano dolore alle gambe, soprattutto quando sono seduta, la sensazione che sento è la seguente: sento come se le cosce mi vengano tirate nella zona poco al di sopra del ginocchio, la sensazione che provo è difficile da spiegare è come se avessi fatto uno sforzo e avessi del acido lattico nella coscia, riesco a muovere le gambe senza problemi e il fastidio insorge soprattutto quando sono a sedere ma quando sono in piedi oppure mi massaggio le cosce il dolore si attenua,e ogni tanto mi fa male anche nella zona dell'osso dell'anca destra. Ho anche un altro sintomo, anche se non so se è collegato al dolore alla coscia, in questo periodo soprattutto di sera ho i piedi freddi e ci mettono un sacco a riscaldarsi, premetto che sono un pò ipocondriaca e penso sempre al peggio, che cosa potrebbe essere? Mi scuso se non sono stata chiara con la descrizione dei sintomi ma ho fatto il possibile per essere il più fedele possibile a quello che sento. Attendo con ansia una vostra risposta, grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Gentile signorina risponderle a distanza e' impossibile.
In via generale posso solo dirle che i disturbi da lei riferiti non necessariamente devono dipendere da una unica causa. Il dolore in corrispondenza del gran trocantere del femore (regione laterale della coscia vicino all'anca) e quello nella regione anteriore della coscia sopra il ginocchio e forse a volte al ginocchio, puo' dipendere da molte cause diverse. In genere in questa fascia di eta' e nel sesso femminile puo' trattarsi di problemi di allineamento dell'apparato estensore (dal m.quadricipite alla rotula fino al tendine rotuleo lungo l'asse femoro-tibiale). La sensazone di "piedi freddi" puo' invece dipendere da altre cause, piu' probabilmente di origine vascolare.
In ogni caso, una corretta valutazione puo' essere fatta solo in ambito clinico, cioe' durante una visita ortopedica, che le consiglio.
Cordialita'
Dr. A. Valassina
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante

[#2] dopo  
Utente
Prima di tutto grazie per aver risposto in maniera così tempestiva, la cosa che non capisco è perchè questo dolore alle cosce mi insorge soprattutto verso sera, e la gamba che mi da più fastidio è quella destra rispetto a quella sinistra e ho anche notato che nella gamba destra le vene sono più evidenti e alla coscia ho come la sensazione che il muscolo si muova (è la stessa sensazione che si prova quando balla l'occhio tanto per intenderci).

[#3]  
Dr. Antonio Valassina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
ALBANO LAZIALE (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Differenze tra arto dx e sin sono normali in quanto non sono uguali in nessuna persona al mondo. Per l'insorgenza alla sera dei suoi disturbi deve sapere che le patologie di tipo meccanico delle articolazoni possono far male al mattino (perche' "incastrate" dal non uso notturno) o alla sera (per il troppo uso diurno). Ma tutto cio' vale in senso molto generale e non puo' essere applicato ad un singolo caso che, ripeto, deve essere valutato di volta in volta direttamente dall'ortopedico curante.
Nota:informazione web richiesta dall'Utente senza visita clinica; non ha valore di diagnosi, trattamento o prognosi che si affidano al medico curante