Utente
buongiorno,ho appena eseguito questo esame artro rm spalla sx e volevo capire di + sull'esito dell'esame.L'Esame evidenzia dismorfismodel trochite omerale in esiti traumatici con evidenza di grossolana calcificazione di quasi 2 cm di non univoca significato(incompleta saldatura di frattura?Calcificazione postflogistica?)
posteriormente
a questa si riconoscono altre calcificazioni di + piccole dimensioni in prima ipotesi di significato flogistico-degenerativo.
in corrispondenza della calcificazione di maggiori dimensioni si riconosce penetrazione del mezzo di contrasto con opacizzazione anche della borsa sottoacromiondeltoidea verosibilmente legata anche a lesione parcellare del tendine del sovraspinoso.
nei limiti il trofismo e i tendini del sottospinoso,del piccolorotondo e del sottoscapolare.
non alterazioni significative del cercine.
il tendine del capolungo del bicipide e' regolare nel solco omerale un poco disomogeneo e appiattito in sede intrarticolare.
come di norma l'articolazione acromion-claveare.
regolare la morfologia della glenoide.
scarsamente rappresentati i legamenti gleno-omerale superiore e medio.
normorappresentato il gleno-omerale inferiore.
per una + corretta valutazione dell'osso si consiglia eventuale controllo con radiogrammi precedenti non a dispozione all'atto della refertazione ed eventuale studio tc.
questo esame e' stato richiesto dopo che nell'ultimo anno mi sono lussato la spalla
x 5 volte(2 mentre dormivo),a gennaio dopo una caduta sulla neve mi e' stato riscontrata la frattura composta del trochite omerale,avendo solo 35 anni e avendo gia varie fratture x incidente in moto nel 2002,clavicola dx,clavicola sx frattura scomposta esposta,frattura scapola sx ecc.
sarei curioso di sapere se devo farmi operare ai legamenti e poter fare una vita normale senza + dolori di notte e con un braccio con una forza normale e non limitata e con dei movimenti + naturali
grazie x la collaborazione
distinti saluti

[#1]  
Dr. Luigi Grosso

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
RAPALLO (GE)
BUSTO ARSIZIO (VA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Le instabilità di spalla (lussazione o sublussazione) sono patologie molto complesse che hanno avuto una definizione molto più accurata dopo l’avvento dell’artroscopia. Si possono distinguere in:
1.Traumatiche
2.Atraumatiche
3.Acquisite
4.ALPSA e SLAP
5.Altri tipi
Come vede le varietà sono molte e per poter identificare una di queste patologie occorre uno studio molto accurato (clinico e strumentale). Solo dopo aver fatto questo è possibile dare una giusta indicazione terapeutica. Tuttavia una lussazione recidivante di spalla il più delle volte va trattata con intervento chirurgico. Resta da stabilire se effettuarlo per via artroscopca o a cielo aperto ( cioè tagliando la cute e non con solo delle piccole incisioni come si fa con l'artroscopia).
Auguri
Dr. Luigi Grosso - Chirurgia e Artroscopia Spalla e Gomito
Busto Arsizio (VA) - Rapallo (GE) - Napoli
www.luigigrosso.net - www.saluteinspalla.net