Utente
buongiorno,
da circa due mesi, dopo aver indossato delle scarpe molto pensanti, ho avvertito un forte dolore al piede dx. all'inizio pensavo di avere una tendinite. poi ho effettuato una RMN che ha riscontrato alterazione di tipo algodistrofico con reazione edematosa dei tessuti molli. ll dott mi ha dato da fare delle punture clody 200. ne ho fatta solo 1 ma non ho avvertito nemmeno un lieve miglioramente. inoltre leggendo il foglio illustrativo c'era scritto che riguardava tumori e malattie gravi e inoltre osteoporosi. Ma ho un osteoporosi al piede.Per la mia ignoranza non credo mi sembra più un trauma o un infiammazione anche perchè prendendo l'aulin ill dolore si attenua. Poi non so. Mi ha dato una cura giusta a suo avviso? grazie per la sua collaborazione

[#1]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
FOLLONICA (GR)
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
Se voleva curarsi da solo non importava andare dallo specialista.
Come può pretendere che assumere una volta sola un farmaco possa curarla?
Il farmaco è quello che si usa in questi casi.
Comunque, probabilmente non è stato informato sufficientemente di cosa ha, e quindi non capisce il razionale della cura impostata.
L'algodistrofia (se di questa si tratta nel suo caso, perché non visitandola dobbiamo fidarci della diagnosi del collega) è una alterazione del nutrimento, della sensazione del dolore, dell'innervazione, della mineralizzazione, a licpvello dell'osso, e di solito è lunga da mandare via.
Quindi le cure sono di solito non brevi. Mi raccomando, chieda al suo specialista ogni chiarimento del caso, per affrontare le cure con serenità.
Cordialità.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme

[#2] dopo  
Utente
buongiorno,
sono già tre le iniziezioni di clody 200 che sto facendo. come le accennava ci sono già dei miglioramenti. Ma il dolore è molto inteso soprattutto sul polpaccio della gamba sx. ne ho parlato con il medico di base che mi ha detto che può essere l'edema, il liquido che scendendo può comprimere il nervo. Questo processo non l'ho comunque appreso, allora ne traggo che può essere nervo sciatico?. non lo so. Quindi se così fossè non riesco a capire per quale motivo il mio specialista mi ha dato questa cura che pur essendo appropriata non viene meno il dolore al polpaccio. Forse la cura poteva essere diversa? Intanto la ringrazio per la sua risposta molto precisa e per cortesia mi spiegchi questi punti che non ho capito. Grazie infinite

[#3]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
FOLLONICA (GR)
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
un dolore alla gamba può essere causato dall'algodistrofia, ma solo lo specialista può saperne la causa! Anche il medico di famiglia fa quel che può, ma la persona che può spiegarle tutto è l'ortopedico, provi a chiamarlo e gli chieda del dolore alla gamba, per essere scrupolosi.
Saluti cordiali.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme