Utente
Salve,
il 01 giugno del 2010 sono stata operata per frattura del perone e mi è stata applicata una sintesi con placca e viti.Mi era stato garantito che dopo un anno sarei stata chiamata per la rimozione,dopo un anno sono tornata ed ho richiesto nuovamente e mi han confermato che sarei stata chiamata.Oggi richiamo e mi dicono che dovevo iscrivermi a una lista di attesa andando al reparto pre-ricovero.Ovviamente al tempo questa cosa non mi era stata detta...
arrivando al punto mi hanno informato che le liste d'attesa ora arrivano fin dopo la fine dell'anno e per problemi lavorativi l'anno prossimo non potrò affrontare questa operazione.La mia domanda è:quali problemi comporta mantenere la sintesi?

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
I mezzi di sintesi si possono rimuovere dopo almeno un anno. La rimozione è giustificata dal fatto che comunque i mezzi di sintesi benché realizzati con materiali biocompatibili, sono "corpi estranei" soprattutto nel paziente giovane, che in alcuni casi possono ostacolare o impedire alcuni accertamenti (TAC e RMN soprattutto), che in caso di nuovo trauma (ma questo vale soprattutto per i chiodi endomidollari nelle ossa lunghe) possono deformarsi e rendere così difficile l'asportazione.
In realtà non vi è un atteggiamento univoco per cui spesso si lasciano in sede, provvedendo alla loro rimozione solo nel caso che si mobilizzino o che diventino intollerati, ma in genere ciò succede ben prima del tempo trascorso dal Suo intervento. Se non ci sono problemi al momento, si metta in lista e aspetti il Suo turno, meglio se dopo aver sentito il parere del Suo ortopedico, che visitandoLa e vedendo le rx, può valutare meglio le condizioni attuali e la possibilità di aspettare.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio moltissimo per la sua risposta dottor Donati.
Il fatto è che sono una paziente giovane(25 anni)ma iniziando nel nuovo anno un lavoro in cui non posso inizialmente permettermi di assentarmi, mi impedisce di iscrivermi nelle liste d'attesa visto che mi hanno comunicato che ora fino al prossimo anno hanno assolutamente la lista piena.
E da qui è nata la mia domanda iniziale sulle eventuali conseguenze della "non-rimozione"della sintesi.
Comunque non voglio annoiarla e la ringrazio sentitamente.
Distinti saluti.
ps: le vorrei anche chiedere se è vera questa diceria che mi è stata riportata, ossia che possono essere causa di infezioni anche dopo anni(anche se non mi sembra molto sensato).

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
FORLI' (FC)
ZOLA PREDOSA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Non sono i mezzi di sintesi in sé ad essere causa di infezione.
Proprio perché è giovane può essere preferibile rimuovere i mezzi di sintesi, e per questo ho suggerito di mettersi in lista: se La chiameranno in un momento in cui non potrà fare l'intervento (che immagino sia in Day Surgery) potrà chiedere di posporlo, ma almeno è già in lista ed è più facile individuare 5-6 giorni in cui è possibile affrontare un piccolo intervento.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#4] dopo  
Utente
grazie mille Dottor Donati!