Il dolore si è intensificato edè costante

Da circa un anno ho iniziato ad avere dolore all'inguine al quale inizialmente ho dato poca importanza.Negli ultimi mesi però il dolore si è intensificato edè costante in qualsiasi posizione e durante l'arco dell'intera giornata a tal punto da provocarmi nausea quando raggiunge i picchi massimi. A questo punto in accordo col mio medico curante mi sono sottoposta ad alcuni accertamenti diagnostici che vi vado ad elencare:
- RX Rachide Lombo Sacrale:esito negativo
- RX Bacino:lieve osteosclerosi del tetto acetabolare dx,non calcificazioni periarticolari,non lesioni ossee
- Scintigrafia ossea total Body:modesta iperfissazione dell'anca dx e del pube
- TAC Articolazione Coxo-femorale bilaterale:non lesioni focali ossee significative (piccola isola di compatta,3mm,a carico della testa femorale dx);rapporti articolari conservati,esenti da alterazioni di tipo artrosico-degeneratico.
Alla luce di tali referti l'otopedico a cui mi sono rivolta non sapendo dirmi da cosa è provocato il dolore mi ha consigliato di provare con terapia fisica: ginnastica in acqua,ionoforesi e tens.
Le chiedevo quindi cortesemente un suo parere e se non fosse il caso di fare ulteriori accertamenti anche in altre direzioni.
[#1]
Dr. Michele Milano Ortopedico, Chirurgo della mano 1,7k 69 14
Gentile signora,
il dolore inguinale può essere dovuto sia a patologie ortopediche (artrosi dell'anca, ernia del disco lombare alta), a patologie di origine chirurugica (ernia inguinale) che a patologie di origine ginecologica (cisti ovarica...).
Le consiglio pertanto di valutare anche queste possibilità .
Tanti auguri

Dr. M. Milano
drmilano@libero.it - www.lamanoedintorni.altervista.org
NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la sua celere risposta.Non avevo fatto cenno nella mia precedente richiesta di consulto che ho già effettuato visite specialistiche sia dal ginecologo sia dal chirurgo i quali mi hanno escluso qualsiasi tipo di problema sia di ovaie sia di ernie. Pertanto è da ritenere opportuna la terapia fisica? Ringraziandola anticipatamente per la sua cortese attenzione le auguro buon lavoro.
[#3]
Dr. Michele Milano Ortopedico, Chirurgo della mano 1,7k 69 14
Sicuramente la terapia fisica può darle giovamento.
Il mio unico dubbio sulla possibilità che il dolore sia sostenuto da una patologia ortopedica è la nausea che lei riferisce.
Occorre sicuramente approfondire l'aspetto diagnostico.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa