Utente
salve,
QUADRO CLINICO:
è da 15 anni che soffro con la schiena, da accertamenti con risonanza mi è stata diagnosticata sempre due protusioni ed un ernia mediana destra, il tutto nel nel tratto S1 - L5, sono andato avanti con le punture, fisioterapia, osteopata, ozonoterapia e radiofrequenza, ecc., poi 9 anni fa ho frequentato la piscina, attenuandosi il problema fino a due anni fa poi ha ricominciato, non come prima, ma comunque situazioni invalidanti..
QUESITO:
Giorni fa con un semplice esame radiologico, in posizione eretta, si evidenzia nel tratto anzidetto una scoliosi di primo grado con deviazione a destra.
Vi chiedo: come mai nelle risonanze che ho fatto non mi è stata mai riscontrata? la scoliosi è venuta a seguito del mio problema? o la scoliosi (non diagnosticata a suo tempo) ha causato i problemi che ho?
E COMUNQUE: come possa dare la parola fine al mio problema?
cordiali saluti

[#1]  
Prof. Alessandro Caruso

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Egr. signore non c'è relazione tra la modestissima scoliosi, che ha di certo sin dall'età adolescenziale, con le protrusioni e con l' ernia discale.
Esegua un consulto ortopedico per valutare il da fare: se vi sono segni clinici di deficit neurologici periferici, se vi è la elettromiografia positiva , che evidenzia una denervazione, allora va preso in considerazione l'intervento chirurgico, altrimenti esegua completa e valida fisiochinesiterapia, compreso nuoto e ginnastica medica.
Saluti cordiali
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedia - Traumat.//Medicina dello Sport
Specialista Medicina Fisica e Riabilitazione -Messina -