Utente
Salve, mi chiamo Vincenzo e volevo osottopore alla Vs cortese attenzione il responso di una TAC il cui esito è stato ritirato qualche minuto fa: mia mamma, di 49 anni, soffre da molto tempo di dolori alla schiena localizzati nella zona lombare.
Riporto di seguito il responso per intero.

"A livello di L3-L4 l'ampiezza ossea del canale spinale è normale con forami di coniugazione pervi; non ernie o protusioni discali di rilievo.
A livello di L4-L5 l'ampiezza ossea del canale spinale è nei limiti di norma con forami di coniugazione pervi. Il quarto disco lombare deborda posteriormente all'interno del canale spinale ad ampio raggio con quadro di accentuata protusione che determina simmetrica impronta sulla faccia anteriore del sacco durale.
A livello L5-S1 la quinta vertebra lombare è emisacralizzata a destra e il disco intersomatico è ipoplasico. Non vi sono ernie o protusioni discali di rilievo. Iniziale artrosi delle faccette articolari posteriori."

Ad oggi, la cura ha previsto punture, massaggi e trattamenti: l'effetto dura qualche tempo, poi si ripresenta (ad onor del vero il lavoro svolto, prettamente fisico, non agevola forse una definitiva appplicazine dei benefici delle cure precedentemente elencate).
E' possibile cortesemente avere un parere specialistico in merito?
Ringrazio anticipatamente per l'attenzione e l'eventuale risposta a rguardo.

[#1]  
Dr. Claudio Gilardoni

20% attività
0% attualità
0% socialità
BRESCIA (BS)
GAVARDO (BS)
MONTICHIARI (BS)
ASOLA (MN)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2005
Caro utente,
da quanto esposto ritengo che il trattamento migliore per la schiena di sua mamma sia un ciclo di ozono terapia associato ad un periodo prolungato (3/4 mesi) di ginnastica posturale (RPG).
Non vi sono indicazioni al trattamento chirurgico.
Cordiali saluti.
Dr. Gilardoni Claudio

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio Dottor Gilardoni per la Sua cortese, esaustiva e celere risposta.

Vincenzo Paragliola