Utente
Salve volevo delle informazioni a riguardo alla roentgenterapia su 3 ernie disco e in particolare se questa terapia puo provocare in futuro o nell'immediato danni o malattie (anche gravi) al corpo,perchè da quanto ho sentito sono raggi x i quali penetrano in profondità,inoltre se possono portarmi un beneficio e magari non solamente temporale,anche perchè ho 47 anni e mi hanno detto che sarei ancora giovane per affrontare questa terapia; ricordo inoltre che i medici hanno detto che queste ernie non sono ancora da operare.
Lascio a voi ulteriori spiegazioni e chiarimenti (sopratutto se questa terapia può provocare malattie anche gravi,in futuro) in merito.

distinti saluti

[#1]  
Dr. Alessandro Castagna

24% attività
16% attualità
4% socialità
SASSARI (SS)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Le informazioni sulla sua situazione clinica sonos molto scarse.... dovrebbe postare il refero di Rx Risonanza M o TC eseguite e spiegare la sua condizione clinica

in attesa...

Esistono sicuramente terapie piu' "dolci"
inoltre descriva cosa ha fatto fin'ora
Dr Alessandro Castagna

[#2] dopo  
Utente
per prima cosa la ringrazio di avermi risposto ora posto le altre informazioni:

RM spinale (tratto lombare)

vengono esegiute scansioni assiali e sagittali T1 e T2-dipendenti con tecnica TSE.
Atteggiamento scoliotigo sn-convesso al passaggio dorso-lombare.Nei limiti le dimensioni del canale rachideo. Note spondilosiche diffuse. Protusione mediana lievemente prevalente a dx del disco L2-L3 impronta il sacco durale.
Protrusione intra ed extraforaminale sinistra del disco L3-L4 impronta la corrispondente radice.
Bulging mediano dei dischi D12-L1 e L4-L5.
Spondilo-discoartrosi L5-S1 con riduzione di ampiezza e segnale del disco interposto su base degenerativa alterazioni osteocondorsiche delle limitanti somatiche e irregolarità disco-osteofitarie posteriori che sporgono nel canale rachideo. Ipertrofia artrosica dei massicci articolari piu evidente in L4-L5 e L5-S1. Regolare la morfologia ed il segnale del cono midollare e delle radici della caduta.



inoltre nel 1994 ho eseguito la nucleolisi sempre ne 1994 ho eseguito infiltrazioni di ozzono,dopo circa 3/4 anni le epidurali inoltre un ciclo di laser-terapia e ultrasuoni, nell'ultimo mese ho fatto una terapia con ossigeno e ozzono + laser e l'ultima seduta ho fatto jono+laser+kinesiposturale

aspetto una sua risposta prima possibile e magari un indicazione di terapie meno "aggressive" e che mi portino ad un rimedio non solo temporale.


distinti saluti

[#3]  
Dr. Paolo Diotallevi

32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Gentile Signore,
non comprendo come Lei possa ever pensato alla "roentgenterapia" (parola obsoleta oggi sostituita dal termine radioterapia) come possibile trattamento di una spondilosi osteofitaria con protrusioni discali multiple. Non esiste indicazione.
Le ricordo che la radiotereapia comporta l'esposizione a una elevata dose di radiazioni ionizzanti e pertanto viene utilizzata esclusivamente nella patologia oncologica.
Consulti un specialista in Ortopedia o in Neurochirurgia perfezionato nella patologia del rachide.
Cordialità Paolo Diotallevi
Cordialità
Paolo Diotallevi

[#4]  
Dr. Alessio Lovi

20% attività
0% attualità
0% socialità
TORINO (TO)
MILANO (MI)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2006
Gentile Signore,
prima di tutto è indispensabile capire che sintomi ha. Non si curano le ernie bensì la sintomatologia del paziente!!! Non si curano le immagini bensì il paziente.
E' difficile che tre ernie discali siano sintomatiche.
Che disturbi ha ??
Comunque sia, sappia che la roentgenterapia non è una terapia per l'ernia del disco.
A disposizione per chiarimenti. Dr Lovi.