Utente
Buongiorno, ho 30 anni e dopo una partita di calcetto mi si è gonfiato il ginocchio, lo stesso che 2 anni fa mi sono operato Lca, faccio presente che non ho subito un trauma. Sono andato al pronto soccorso è il medico che mi ha visitato mi ha detto che non ho nulla di rotto (controllando solo con le mani e facendomi sedere piegando il ginocchio) fissandomi un appuntamento con uno specialista a fine mese. . Io sto facendo ghiaccio e pomata come consigliato da lui ora domani ho i risultati della risonanza magnetica ma ho paura che mi sono rotto di nuovo. I sintomi ora sono pochi mi fa male a tratti ( ma non troppo e più un fastidio nella parte interna sotto alla rotula) o quando faccio dei movimenti particolari è pure sono passati 10gg ma riesco a camminare e volendo anche a correre.
Ringrazio anticipatamente per una vostra risposta

[#1]  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Considerando l'intervento sul legamento crociato anteriore di due anni fa, la sintomatologia insorta dopo l'attività fisica riferita nel post e la durata del disturbo penso che lo specialista ortopedico le prescriverà di certo una indagine di imaging in grado di evidenziare le varie strutture del ginocchio e le eventuali specifiche sofferenze. Saluti cordiali.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno, la ringrazio per la risposta. Le Allego il referto della RM "Rispetto ad esame del 2015 allegato risolto il noto edema post traumatico tibiale. Esiti di ricostruzione lca con neolegamento normoteso. Attuale riacutizzazione dell entesite distale del tendine rotuleo in esiti di oshood shuttler con hoffite limitrofa. Invariati i restanti reperti.".
Siccome ho prenotato un visita ortopedica che mi consiglia ora?
Ringrazio anticipatamente

[#3]  
Dr. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Di effettuare la visita portando con se il referto della RMN
Mauro Granata