Utente
Buongiorno,
Sono una ragazza di 30 anni.
Circa quando avevo 12-13 anni, alle scuole medie, la mia professoressa di arte mi strinse il polso sinistro per tirarmi via da una litigata con i miei compagni di classe.
Subito mi faceva male e l'ho avvolto in una tela di stoffa bagnata che stavamo usando per pulire dalle tempere.
A casa, è rimasto bloccato per qualche giorno. Non sono andata al Pronto soccorso.
Sembrava guarito dopo qualche giorno

Ho avuto problemi fino, quasi, ai 25 anni. Se facevo sforzi, mi si bloccava con dolori lancinanti. Avevo movimento limitato in estensione e flessione, anche riguardo il pollice o le altre dita.
Ho smesso pianoforte perchè mi provocava le crisi in cui si bloccava il polso.

Ad oggi, il polso non regge il peso del mio corpo, se mi metto a gattoni o se mi tiro su facendo perno sul polso

Stamattina, ho dolore al nervo del pollice ed ho paura sia tunnel carpale.
Lavoro in cucina e prendo su pesi, uso molto la mano sinistra, non vorrei che si infiammasse di nuovo.

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

noi NON possiamo fare diagnosi a distanza....

Deve necessariamente farsi visitare da un chirurgo della mano della sua città, che farà diagnosi e le proporrà una terapia corretta.

Buona serata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale