Utente 486XXX
Salve,

Da circa 3 mesi ho un dolore nella parte interna del ginocchio dx (la parte che guarda l'altro ginocchio per intenderci), premetto che pratico nuoto 3 volte a settimana e faccio qualche partita di calcetto ogni tanto.
Non ricordo assolutamente qualche episodo ne tantomeno qualche incidente che mi hanno portato ad avere questo problema, che io ricordi è sorto da un giorno all'altro.
Sono cosi andato dal mio medico generico il quale mi ha prescritto prima una terapia con antinfiammatori, non avendo alcun miglioramento mi ha cosi consigliato di fare una RMN della quale riporto il referto:
"Aspetto lievemente disomogeneo del corno anteriore del menisco laterale dove si apprezza una cisti parameniscale contigua di circa 8 mm ad estrinsecazione anteriore.
Non apprezzabili segni di discontinuita al menisco mediale. Sottile fissura longitudinale intralegamentosa al livello del terzo prossimale del collaterale mediale con minima imbimbizione dei tessuti molli superficiali contigui. Continui i legamenti collaterali laterali e i crociati.
Nella norma il tendine quadricipitale ed il legamento rotuleo.
Falda fluida intra-articolare che si estende al recesso sottoquadricipitale”
Volevo un vostro parere per sapere se può dipendere dal menisco oppure dal collaterale , se ci sarà bisogno di un intervento chirurgico oppure si potrà risolvere in altra maniera.

Grazie a tutti

[#1]  
Dr. Antonio Mattei

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Utente
La risonanza magnetica ha poco valore in assenza di una valutazione specialistica.
La visita e i test clinici sono a volte più utili di un esame diagnostico tipo RM.
Le consiglio quindi di eseguire una valutazione specialistica ortopedica al più presto magari da uno specialista in materia.
Cordiali saluti
Antonio Mattei

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Gentilissimo dottore, sono stato da tre ortopedici il primo mi ha consigliato di intervenire in artroscopia in quanto secondo lui questo problema dipendeva dal menisco.
( non dando peso al fatto che il dolore lo avverto ESCLUSIVAMENTE nella parte mediale )
Vado da un secondo specialista, il quale vedendo la risonanza esclude che il dolore dipenda dal menisco, attribuendolo al lcm.
Mi prescrive cosi una cura con antinfiammatori e mi consiglia di portare una ginocchiera, ma anche questa volta eseguo la cura e non ottengo alcun miglioramento.
Vado cosi da un terzo ortopedico , vede la risonanza ed esclude possa trattarsi del collaterale e allo stesso tempo del menisco mediale in quanto dalla risonanza si evince che il menisco mediale è nella norma.
Mi prescrive 10 sedute di tecar e laserterapia, oggi sono alla ottava ma non sembrano esserci miglioramenti…
E’ possibile che magari ci sia qualche microlesione al menisco mediale che magari non sia uscita dalla risonanza?
Cosa mi consigliate ?

[#3]  
Dr. Antonio Mattei

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
In presenza di cisti parameniscale e in assenza di miglioramenti clinici con la terapia conservativa (medicine e fisioterapia) è indicato un intervento di artroscopia del ginocchio.
Antonio Mattei