Utente
Gentili dottori, ho 55 anni e sono ancora in premenopausa. Ai fini di una prevenzione di osteoporosi mi sono sottoposta ad una MOC del piede in una farmacia dotata di apposito strumento dal quale è risultato una osteopenia con valore -2,3 (valore massimo -2,5) quindi molto vicino ad una osteoporosi e mi hanno consigliato l'assunzione di vitamina B e calcio. Poichè ho una predisposizione genetica alla formazione di calcoli renali di ossalato di calcio e non assumendo latte e latticini da sempre il medico curante mi ha prima richiesto una RX dorsale e lombosacrale. Il referto riporta "si documenta quandro di spondiloartrosi dorso-lombare in soggetto con atteggiamento scoliotico a concavità destra nel tratto lombare. Ridotta l'altezza dei muri anteriori del soma di D9 di 3 mm rispetto ai muri posteriori. Osteoporosi sistemica. Opportuna valutazione clinica ed eventuale integrazione diagnostica strumentale".
Vorrei gentilmente capire se si tratta di osteopenia o osteoporosi e se prima di iniziare una cura conviene fare qualche altro esame strumentale. Grazie

[#1]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Buonasera. Dovrebbe fare uba MOC del rachide e del femore per fare diagnosi di osteoporosi. In caso positivo deve fare terapia con vitamina D e bifosfonati. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta. Quindi da questi due esami già fatti non si evidenzia se ho una osteopenia o osteoporosi?

[#3]  
Dr. Ibrahim Akkawi

36% attività
20% attualità
12% socialità
SASSO MARCONI (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2018
L'esame specifico per l'osteoporosi è quello che Le ho scritto. Saluti
Dr. Ibrahim Akkawi
Specialista in Ortopedia e Traumatologia
i.akkawi@libero.it