Utente
Buona sera, sono una ragazza di 30 anni con forti dolori alla schiena da circa dieci. Nel corso di questi anni ho fatto parecchie visite, e assunto diversi farmaci. Ho fatto infiltrazioni senza grandi riscontri , massaggi, ginnastica leggera, nuoto, diverse lastre / radiografie . Sono stata anche in cura da un chiropratico. Tra tutte le alternative il chiropratico è quello che mi ha giovato di più. Per circa un anno non ho più avuto quei forti dolori che caratterizzavano ogni giorno della mia vita. ultimamente il dolore accresce e c’è l ho sempre più spesso. evito di fare sforzi e di stare seduta . Praticando un lavoro dove sono sempre in piedi e a fine giornata ho la schiena e le gambe a pezzi . Nell ultimo anno ho anche preso 15 kg. Può darsi che sia anche questa la causa dell accrescimento del dolore .? O è solo una questione che si è aggravata.? Questa settimana sono stata a casa da lavoro, ho fatto un ciclo di punture di diclofenac e muscoril , un iniezione al giorno. Ma continuo ad avere la schiena rigida, e forti dolori a mezza colonna . Come se non le avessi fatte. Non riesco più ad avere una vita normale. Sono limitata sia nei lavori, che nello sport e nella sfera intima.. cosa posso fare .? Chiedo gentilmente un consiglio da una ragazza disperata. Grazie in anticipo per l ascolto . Distinti saluti .

[#1]  
Gentile ragazza,
in tutti questi anni gli accertamenti fatti per risalire alla causa dei Suoi sintomi, sono solo radiografie?
Deve consultare direttamente un neurochirurgo o un ortopedico che tratta le patologie della colonna vertebrale.
E' verosimile che siano necessari ulteriori approfondimenti, ma in assenza di una valutazione diretta, non è possibile indicarli a distanza.

Cordialmente