Frattura bilaterale clavicole

frattura composta della clavicola destra in corrispondenzadel terzo medio prossimale.frattura scomposta comminuta della clavicola sinistra al terzo medio distale, a distanza di 30 giorni clavicola destra scomposta e disallineata e' possibile che si formi lo stesso un callo?
inoltre frattura composta amielica del processo trasverso sinistro di c7,e' corretto dire che dovro' portare il collare per 70giorni?
frattura del 1,2,3,4,5 elemento costale di sinistra in prossimita' dell'articolazione costovertebrale, per quanto tempo si sentono le fitte costolari?inoltre millimetrica falda di versamento pleurico senza aree contusive parenchimali n' segni di pnx volendo essere ottimisti quale puo' essere il tempo di guarigione per ognuna delle seguenti voci?
[#1]
Dr. Roberto Leo Ortopedico 3,8k 177
Con i limiti non indifferenti di non poter visionare le sue radiografie rispondo alle sue domande.
1) Si e' possibile che si formi un buon callo riparativo in una clavicola anche in presenza di una evidente scomposizione.
2) Prima di decretare una eventuale "riduzione della pena" anche qui le rispondo che purtroppo e' essenziale la visione dell'esame radiografico.
3) Le fitte alle coste si possono percepire per oltre trenta gg. dalla frattura pur se con intensita' decrescente.
4) SI ci puo' essere guarigione per ciascuna delle voci che lei ha posto alla nostra attenzione.
Cordiali saluti

Dr. Roberto LEO

[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie per le risposte che mi hanno tranquillizato
[#3]
dopo
Utente
Utente
sono ormai 37 giorni che vivo in stato larvale non posso utilizzare le braccia per tirarmi per mangiare per appoggiarmi necessito di una persona che mi aiuti ad alzarmi dal letto, la cosa che pero' piu' mi inquieta e' che al mattino quando mi sollevo ha degli intensi capogiri che durano una ventina di secondi a che cosa e' dovuto chi puo' aiutarmi e' la frattura vertebrale c7 inoltre mi sembra di aver degli stimoli a vomitare
[#4]
Dr. Roberto Leo Ortopedico 3,8k 177
In effetti potrebbe essere un sintomo delle frattura vertebale in C7 in particolare la causa potrebbe essere risiedere negli esisti del trauma che ha provocato la frattura stessa.
Esistono dei farmaci per le vertiginic he tuttavia possono essere prescritti solo dopo visita clinica.
Riformulerei la domanda anche nella sezione di neurochirurgia relativamente alla problematica delle vertigini e della nausea in esiti della frattura di C7.
Saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa