Utente 411XXX
Buongiorno,
Vi scrivo per farvi una domandina veloce. Come da titolo, ho 27 anni e soffro di algia onnipresente alla schiena (Rx negativi alla qualunque; la fisioterapista diceva che era una semplice contrattura muscolare e mi aveva dato, almeno 2 anni fa, dei cerotti alla lidocaina da applicare sulle parti della colonna dolenti.. . Con risultati zero. Non ho più
continuato, per motivi economici, a indagare. Magari se mai lavorerò approfondirò l'arcano.) da qualche annetto; mesi fa la mia dottoressa mi ha prescritto "dexibuprofene 400mg per 5/6giorni". Ho resistito finora senza prendere niente, ma dato che quest'acciacco inizia a fracassarmi le balle, mi sono decisa a seguire il suo consiglio per tentare di risolvere e/o darmi un po' di sollievo.
La domandina veloce che vi pongo è: posso sostituire il dexibuprofene con l'ibuprofene (dato che già ce l'ho in casa)? Se sì, potreste indicarmi anche la dose da assumere?
Grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
La Legge e il Codice Deontologico vietano espressamente la formulazione di diagnosi a distanza e di conseguenza la prescrizione di terapie on line. Si rivolga alla sua dottoressa, visto che le ha già prescritto delle terapie; non decida in autonomia, perché i due farmaci, nonostante abbiano nomi molto simili, hanno in realtà dosaggi molto diversi.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#2] dopo  
Utente 411XXX

Scusi, ma stiamo parlando di farmaci da banco, non di farmaci con ricetta... Allora il forum stesso non ha ragione d'esistere, se è vietato dare consigli.
Grazie lo stesso.

[#3]  
Dr. Umberto Donati

40% attività
20% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Guardi che non è una questione di ricetta, ma semplicemente di terapia appropriata.
Visto che per fare una diagnosi e decidere una terapia bisogna avere visitato il paziente, e visto che è ben specificato nel sito che il consulto non sostituisce la visita medica, mi pare che non ci sia spazio per inutili polemiche.
Il fatto poi che un farmaco sia da banco autorizza il cittadino ad acquistarlo in farmacia senza prescrizione, ma non autorizza il medico a prescriverlo alla cieca, senza sapere qual è la diagnosi: mal di schiena non è una diagnosi ma un sintomo, che può essere comune a una dozzina di patologie, anche molto diverse tra loro. Rispondere alla sua domanda equivale a convalidare una terapia data da un altro medico ma senza avere gli stessi elementi di cui questi disponeva. Visto che il farmaco le è stato prescritto dalla dottoressa, che ovviamente l'aveva visitata, non sarebbe più semplice e intuitivo telefonarle e dirle: "dottoressa, lei mi ha prescritto X, in casa ho Y, quanto ne devo prendere?"? Oppure, visto che è un "farmaco da banco" può porre la "domandina veloce" al Farmacista.
Per quanto riguarda il forum, visto che viene letto da centinaia di utenti (e ho scritto "utenti", non "pazienti") la invito per il futuro a usare un linguaggio più consono.
Cordiali saluti
Umberto Donati, MD
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it