Utente
Salve, l'11 di gennaio di quest'anno, a seguito di un brutto infortunio, sono stata operata per apertura della pinza malleolare e frattura del terzo distale peroneale sinistro. Mi hanno inserito placca con 8 viti e un tirante. 30 gg di divieto di carico. Successivamente ho fatto chinesiterapia e magnetoterapia. Adesso, quando guido o cammino troppo o sto per troppo tempo in piedi, ho fastidi, mi si gonfia la parte del malleolo e a volte anche la parte del malleolo tibiale. Sono passati 9 mesi, non so se è ancora presto per definirmi guarita o converrebbe far passare ancora un po' di tempo e poi rimuovere il tutto. Il tirante rimane? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Giuseppe Internullo

40% attività
20% attualità
16% socialità
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)
GELA (CL)
AGRIGENTO (AG)
RAGUSA (RG)
BARRAFRANCA (EN)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2009
Guardi che il quadro che lei descrive è compatibile con i postumi del trauma che ha subito e del conseguente e necessario intervento a cui si è dovuta sottoporre. Mi permetto di suggerirle di fare del nuoto oltre la fisioterapia che lei avrà fatto per lunghi periodi.
Dr. Giuseppe  INTERNULLO
www.chirurgiadellamanocatania.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore per la Sua gentile risposta. Per quanto riguarda i mezzi di sintesi, nel mio caso placca e tirante, è consigliabile toglierli o tenerli? L'ortopedico (dipende chi trovavo di turno quando andavo per i controlli), mi ha detto che prima degli 8 mesi non conviene toglierli, qualcun altro che è sconsigliabile rimuoverli prima di un anno. Qual è la cosa più giusta da fare? Inoltre i disturbi che avverto col tempo scompariranno? Grazie mille ancora