Utente 569XXX
Salve a tutti. Il 15 agosto ho subito un infortunio al ginocchio sinistro durante una partita di calcetto. Il 23 agosto è stata diagnosticata da RMN a basso campo una lesione al menisco mediale e a seguito di una visita dall’ortopedico del 15 settembre un interessamento anche al legamento collaterale però di attendere un mese per capire se operare il menisco o meno e nel frattempo riposo con un po’ di rafforzo sul ginocchio. Il 25 ottobre ho fatto di nuovo la risonanza però ad alto campo con seguente diagnosi:
Minimo versamento articolare.
Limitato ispessimento con minima disomogeneità di segnale dell'inserzione prossimale del legamento
collaterale mediale post-distrattiva.
Non si documentano significative alterazioni morfologiche e di segnale delle fibrocartilagini meniscali,
dei legamenti crociati e collaterale esterno, dei tendini rotuleo e quadricipitale.
Rotula coassiale con la troclea femorale in assenza di segni di condropatia.
Non alterazioni di segnale ossee né tumefazioni poplitee (subcentimetrica cisti sinoviale a livello del
compartimento postero-mediale del ginocchio.
Avrò la visita tra 20 giorni quindi sono curioso di capire e avere pareri da specialisti.
Grazie mille

[#1]  
Dr. Gianni Nucci

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)
LUCCA (LU)
FOLLONICA (GR)
FAENZA (RA)
PISTOIA (PT)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Buongiorno,
Essendo Referente per l'Ortopedia di questo Sito, mi sento in dovere di risponderle come le ho già detto, cioè che solo con la visita specialistica, cioè toccando con mano il ginocchio (quasi due mesi sono tanti per fidarsi solo di una risonanza di controllo...) si può capire la situazione attuale del ginocchio e decidere come proseguire l'iter terapeutico.
A livello del collaterale non sembra esserci granché, un ispessimento mediale viene visto spesso e scritto nei referti anche in casi in cui non c'è stato nessun trauma.
Le lesioni meniscali si operano solo se fanno dolore o se sono tali da determinare blocchi o pericoli di danno cartilagineo.
La diagnosi di allentamento del crociato è solo clinica, spesso un mantenimento della continuità alla risonanza non vuol dire che quel crociato tenga.
Saluti cordiali e a disposizione.
Gianni Nucci, MD
Chirurgo Ortopedico
Responsabile U.F. Ortopedia Santa Rita Hospital - Montecatini Terme
www.ilposturologo.it