Utente
Gentile dottore, soffro da epicondilite gomito dx da 1 anno, 10 mesi ho fatto 3 infiltrazioni di cortisone per qualche mese il dolore sembrava diminuito ed ho continuato a lavorare.
Adesso sono da 1 mese a riposo perché il dolore è più forte che mai, ho fatto una eco con seguente diagnosi: presenza cospicuo versamento infra-articolare.
Grossolana area disomogenea si osserva a livello del comparto laterale epicondiloidea caratterizzata da aree fluide e da aree ipoanecogene.
A tale livello inoltre si osserva diffuso coinvolgimento dell'estensore comune del gomito con scarsa definizione fibrillare prevalentemente nella sua inserzione epicondiloidea in rapporto ad epicondilite cronica complicata.
Sicché l'ortopedico mi ha fatto 2 infiltrazioni + prescritto onde d'urto 1'ciclo; ne ho fatto già una seduta, sinceramente non sento nessun miglioramento anzi il dolore persiste.
La prego mi consigli lei dottore, vorrei evitare l'intervento.
Grazie

[#1]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

credo che nel suo caso, l'unica terapia che potrebbe scongiurare un intervento chirurgico è fare almeno un paio di infiltrazioni con cellule staminali ematiche (CD-36 +) e fattori di crescita piastrinici (CGF).

Buona domenica.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta!! Vorrei aggiornarvi sulla terapia che sto eseguendo. Sono alla 3 seduta delle onde d'urto per i primi 2 o 3 giorni sembra che il dolore diminuisce poi di nuovo ad intermittenza ricomincia mi è stato detto che per avere dei risultati positivi ci vuole un mesetto. Nel frattempo ho eseguito una RMN con la seguente diagnosi: regolare l'intensità di segnale del midollo osseo dei vari segmenti. Diffuso versamento articolare. Iperintensita' di segnale a livello della porzione del muscolo estensore con lieve edema dei tessuti sottocutanei. Regolare l'intensità di segnale dei restanti gruppi muscolari. Cosa ne pensate a riguardo? Devo fare l'intervento chirurgico ? Per evitarlo ci sono altre terapie da fare ? Grazie della vostra pazienza!!! Ma sono molto demoralizzata perché non riesco a fare il mio lavoro.

[#3]  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Personalmente ho trattato con successo svariati casi di epicondiliti croniche (1 o più anni), ribelli a qualsiasi terapia, con 1 o 2 infiltrazioni di CGF + CD34 + Ozono al 60%.

Provi con le onde d'urto e veda come va.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale