Utente
Salve, ho subito in data 12/02 una frattura scomposta ed esposta di tibia e perone ridotta con chiodo endomidollare e placca sul perone in seguito a trauma da schiacciamento.
Dopo l'operazione, a parte il gonfiore, mi sono accorto che nell'estensione delle dita non andava tranne l'alluce, mentre in flessione verso il basso tutto relativamente normale.
Ho aspettato ma il problema persiste, ed un ortopedico diverso dal centro in cui sono stato operato, si è accorto subito che il tendine degli estensori "non c'è" non lavora o poco, come fosse a riposo confrontandolo con l'altro piede.
Solo col piede completamente flesso in giù ho una minima estensione.
Detto ciò, ho eseguito un'ecografia che da referto dice: non vi sono versamenti intra-articolari o danni apprezzabili agli estensori delle dita, e dell'alluce, e tendine estensori salvo segni edematosi ed ipocogeni rimandando il tutto a un esame più specifico.

Mi pare strano non vi sia niente a livello del tendine visto che sembra non lavori...o magari un danno al nervo peroneo profondo?

Grazie per l'eventuale risposta.

[#1]  
Dr. Daniele Orsucci

24% attività
8% attualità
8% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2020
Direi che l'ultima ipotesi che pone è la più probabile, servirebbe un'elettromiografia
Dott. Daniele Orsucci
Neurologo - Esperto Elaborazione Diete
Disponibile per visite on-line (orsuccid@gmail.com)