Utente
Gentili dottori buongiorno, sono un uomo di 66 anni e da tre mesi ho un dolore al tallone sinistro che è comparso all'impovviso.
il dolore si avverte in particolar modo quando lo appoggio ma, anche se provo a flettere il piede avverto un leggero dolore.
Ho fatto una radiografia ma non ha evidenziato nulla, il mio dottore mi ha consigliato tachipirina mille mattina e sera ma non ho avuto nessun beneficio.
Visto il periodo attuale di emergenza sanitaria per il coronavirus non sono andato da nessun ortopedico ne, a maggior ragione in ospedale.
Cosa pensate possa essere e cosa mi consigliate di fare.

[#1]  
Dr. Daniele Tradati

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2019
Prenota una visita specialistica
Carissimo,

Molto probabilmente la sintomatologia da lei riportata è ascrivibile ad una fascite plantare, questa patologia implica l'infiammazione dell'origine dell'aponeurosi della fascia plantare che si trova a livello del calcagno. La risoluzione di questo quadro sintomatologico è spontanea, solitamente in 6 mesi. Per accelerare la guarigione si possono fare delle onde d'urto focali, previa disponibilità ed apertura dei centri predisposti, oppure si possono effettuare infiltrazioni locali di cortisone e anestetico.
Se questo opzioni non fossero disponibili allora prosegua semplicemente con antinfiammatori, ghiaccio, una soletta di rialzo in silicone a livello del calcagno ed eviti le scarpe piatte.

Cordiali saluti
Dott Daniele Tradati
Regalami un minuto del tuo tempo come io ho fatto con te, valuta la qualità della riposta lasciando una recensione.Il modo migliore per dire grazie