Utente
Salve, mi trovo a scrivere nuovamente su questa piattaforma, sperando di non star approfittando della vostra cordialità.
In un precedente consulto espressi le mie preoccupazioni in merito a dei dolori abbastanza diffusi lungo la mia gamba, di verosimile natura neuropatica (anche se da me percepiti, essendo affetto da polineuropatia e conoscendone gran parte degli inconvenienti, come di natura diversa.
Scrivo nuovamente per due ragioni:
- è come se il dolore avesse trovato sede specifica nel ginocchio (con un'altra serie di sintomi che elencherò più avanti)
- il mio medico di base continua ad imputare il dolore a cause neuropatiche e, in attesa di un ulteriore controllo, vorrei capire se fosse più utile e risolutivo rivolgermi ad uno specialista
Tornando ai sintomi, questi sono evoluti parecchio nel giro di una settimana, passando da diffusi e scarsamente localizzati dolori alla coscia e al polpaccio, a problematiche di natura - nei limiti delle mie competenze pressoché inesistenti - articolare.
A preoccuparmi maggiormente sono:
- gonfiore dietro al ginocchio, visibile solo quando la gamba è completamente tesa.
Comporta senso di ingombro quando la gamba è flessa
- scricchiolii vari del ginocchio durante il movimento dell'articolazione
- sensazione molto simile ad un bruciore nella parte superiore del ginocchio
- impossibilità, quando mi trovo steso nel letto, di flettere completamente la gamba sino a toccare il gluteo dx con la gamba dx, cosa che a sinistra avviene senza difficoltà né tantomeno dolore.
Si nota come una sorta di "dislivello" tra i due piedi, la maggior possibilità di flessione dell'articolazione sx porta infatti il corrispondente piede molto più in basso rispetto all'altro
Alla luce di questa sintomatologia, raramente invalidante (ogni tanto il dolore diventa esagerato e devo sedermi), cone potrei muovermi?
Grazie

[#1]  
Dr. Alessio Biazzo

20% attività
16% attualità
8% socialità
ORISTANO (OR)
VILLONGO (BG)
ISILI (SU)
BERGAMO (BG)
ASSEMINI (CA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Buongiorno, I sintomi da lei descritti sembrano proprio di natura articolare ed imputabili al ginocchio stesso. Consiglio un consulto ortopedico per capire se e quale esame diagnostico sia necessario. Cordiali saluti
Dr. alessio biazzo