Utente
Gentili dottori a seguito di una tac mi è stato evidenziato quanto segue:
Deviazione Dx convessa del setto nasale al terzo medio inferiore con associata evidenza di spina ossea sul vers. dx. Cavità nasali ingombre per ipertrofia dei turbinati medio e inferiori.
Pervio il complesso osteomeatale di sn. occlusione del complesso osteo meatale di dx da ipertrofia mucosa. Minimo inspessimento di mucosa a livello delle pareti del seno mascellare di dx. in quadro flogistico cronico con aspetto ipoplasico dello stesso.
Può tale quadro provvocarmi l'ipo-anosmia da me lamentata e quali posso essere i rimedi, soffro anche di sinusite

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, dalla tac cui si è sottoposto, necessiterebbe di un intervento chirurgico di bonifica dei seni paranasali dal processo infiammatorio e di correzione della deviazione del swetto nasale ,oltre la decongestione dei turbinati inferiori. Ho usato il condizionale perchè, prima di qualsiasi decisione in merito, occorre una valutazione clinica da parte di uno Specialista. Quasi certamente, l'anosmia da lei sofferta rispecchia la patologia in questione. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Ringraziandola per la solerte risposta sono a precisarle che lo specialista l'ho contattato e il suo responso è stato quello dell'intervento di settoplastica funzionale con decongestione dei turbinati quindi devo supporre che l'unico rimedio all'anosmia è l'intervento che fra l'altro ho prenotato in regime di ssn tra mesi 6.
Ringraziandola nuovamente frattanto porgo i miei migliori auguri di sereno anno

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ringrazio e ricambio sinceri auguri di un felice anno nuovo. Mi tenga aggiornato !
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
***ATTENZIONE!***
Gentile dottore,
Mi sono sottoposto a settoplastica funzionale con decongestione dei turbinati, devo dire senza alcun problema se non a distanza di una settimana dall'intervento un lieve mal di gola tipo faringite.
Il naso lo sento ancora un pò chiuso penso dovuto alle mucose ancora irritate l'anosmia non mi sembra risolta o devo attendere....quali sono i tempi di guarigione....la rigrazio anticipatamente

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Sono contento che l'intervento cui si è sottoposto sia andato a buon fine. Per quanto riguarda il recupero dell'olfatto, non è detto che con l'intervento si verifichi. La difficoltà respiratoria puo' dipendere vda formazioni di croste ematiche. Mi aggiorni ad oggi
Dr. Raffaello Brunori

[#6] dopo  
Utente
caro dottore
La respirazione è migliorata tantissimo, purtroppo odori e percezione sapori molto scarsi.....devo rinunciarci definitivamente o vi è una possibilità, cura, che possa almeno parzialmente risolvere questo fastidioso problema.
la ringrazio anticipatamente per la risposta

[#7]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Generalmente, si tenta con uno spray nasale a base di flunisolide ma, ovviamente, cio' deve essere deciso dal Chirurgo che è intervenuto e che conosce il suo caso clinico.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
Prosegue la mia iposmia e sensazione di naso chiuso dopo la storia clinica sopra riportata sono a riferirLe:
Tac:
Deviazione destroconvessa del setto nasale.
Esiti chirurgici in corrispondenza del turbinato nasale inferiore di destra. Ipertrofia della mucosa nasale inferioere di sinistra.
Esito chirurgico in corrispondenza del seno mascellare di destra. ;inimo inspessimento della mucosa delle cellette etmoidali con impegno del complesso osteo-meatale di destra e del canale sfeno-etmoidale di sinistra. Minimo inspessimento della mucosa del seno mascellare di destra. Conservata la pneumatizzazione dei seni frontali. Minimo inspessimento del seno sfenoidale di sinistra.
Inspessimento dei tessuti molli della volta del rinofaringe a significato flogistico cronico.
CR: modesto ispessimento flogistico della mucosa delle cavità paranasali.
Vista allergologica: Prick e rast pelle e sangue allergia marcata all'alternaria e graminacee betullacee ecc. è stato prescritto vacino specifico per alternaria stanallerg, per migliorare la flogosi 3 iniezioni di depomedrol 40mg a distanza di 1 mese quest'ultime non hanno prodotto un gran beneficio.
Cosa ne pensa???....io proseguo ad avere sensazione di naso chiuso, difficoltà a respirare sotto sforzo con il naso praticando mountain bike....iposmia persistente
Cordiali saluti

[#9]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ma ha ripetuto la tac dopo l'intervento o il referto si riferisce a quella fatta prima?
Dr. Raffaello Brunori

[#10] dopo  
Utente
No dottore è il referto nuovo della tac eseguita lo scorso gennaio

[#11]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ma ha usato lo spray nasale da me consigliato. Comunque, si sottoponga ad una rinomanometria con test di decongestione nasale per una valutazione dell'effettiva respirazione nasale. Probabilmenteu tile una RM dei seni paranasali per non riesporsi ai raggi di una tac.
Dr. Raffaello Brunori

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno dottore.....lo spray....ho fatto due cicli con nasonex, risultati scarsi ora di mia iniziativa rinofrenal che mi da leggero sollievo ma nulla di più, per quanto riguarda la Rm non saprei dopo 5 visite da otorin con fibroscopia, 3 da allergologa con positività ad alternaria forte, graminacee e pollini media, acari debole, 5 anni di documentazione e lettura di testi scientifici a riguardo....non saprei forse la natura è psicosomatica???....continuo a convivere con questa sintomatologia fastidiosa, non voglio antepormi alla vostra conoscenza nel campo ma mi chiedo quale e se ci può essere una soluzione.
La rigrazio cordialmente

[#13]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
L'unico spray che potrebbe dare una risposta è quello a base di flunisolide: uno spruzzo per narice mattina e sera per almeno un mese. Non credo nella natura psicosomatica del sintomo. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#14] dopo  
Utente
Grazie dottore, provvederò alla terapia da Lei consigliata, circa il mio post precedente il fatto di documentarmi era del tutto sarcastico ed auto-ironico e per sdrammatizzare la mia situazione anamnestica, non anteporrei mai la mia cultura personale a chi in scienza e coscienza e per missione esercita la vostra professione....il consiglio è più che gradito....la aggiornerò
Cordialmente le porgo saluti

[#15]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non ne avevo dubbi! Mi farà piacere ricevere sue notizie in merito. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori