Utente 163XXX
Salve,
avverto penso da almeno 5 anni degli scriccolii all'orecchio sx. L'otorino non mi ha diagnosticato niente,
ma mi ha sempre visitato con il classico strumento ambulatoriale che permette di vedere con la "lucina" nell'orecchio...

Ultimamente è peggiorato. Sento costantemente un effetto molto simile a quello che si ha quando entra nell'acqua nell'orecchio.
La mattina sento un po' di fastidio e sempre dallo stesso lato sx anche nel punto della gola/palato alto...e mi viene da raschiare la medesima (come se stessi ruggendo per intendersi)
Durante la giornata, senza accorgermene (da quanto è diventato un abitudine forse. ), tendo a spalancare la mascella ed in effetti facendoci caso il movimento provoca come una provvisoria liberazione o senso di sblocco.

C'è da dire che ho anche dei pb alla mascella (click) porto il bite ed ho fatto una RMN ed ho cmq dei problemi e click continui alla masticazione
Ho letto con interesse...
https://www.medicitalia.it/consulti/gnatologia-clinica/9135-dolori-orecchio-acufene-mandibola.html


Le indicazioni che ho fornito possono essere utili per capire..a chi mi devo rivolgere e soprattutto che tipologia di esami mi consigliate?

Grazie per la cortese attenzione.

[#1]  
Dr. Alessandro Valieri

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)
CODIGORO (FE)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro paziente,
laddove l'esame audioimpedenzometrico dovesse escludere patologie catarrali dell'orecchio medio, procederei con ABR. Solo per esclusione mi orieneterei su di un problema riflesso da disfunzione ATM.
Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it

[#2] dopo  
Utente 163XXX

OK. Grazie.

1) Sono esemi che si possono effettuare in ambulatori (ovviamente attrezzati)?

2) Una curiosità: ma se fosse catarro nell'orecchio medio, come si potrebbe rimuovere? Ho preso spesso antibiotici e talvolta cortisone per altri motivi, sembrava di migliorare...ma poi tornava tutto uguale

3) indipendentemente da ciò per una corretta pulizia degli orecchi consiglia i coni di cera?

A presto

[#3]  
5155

Cancellato nel 2015
Prima di tutto concordo con il collega. Occorre effettuare, e mi meraviglia che non sia stato fatto in passato, un esame audioimpedenzometrico. Il fatto che con cortisone sembrava migliorare potrebbe far pensare ad un fatto catarrale cronico.

Per la pulizia degli orecchi non le consiglio i coni di cera (servono solo a chi li vende.....). Prima va visto se è presente cerume.

Saluti

[#4]  
Dr. Alessandro Valieri

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
16% socialità
BOLOGNA (BO)
CODIGORO (FE)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
1) Sono esami ambulatoriali specialistici
2) Il catarro dalla cassa timpanica può esser rimosso con terapia medica o meccanicamente
3) I coni di cera sono molto utili..al farmacista
Dr. ALESSANDRO VALIERI
*Centro Laser Chirurgia Emilia e Romagna*
www.alessandrovalieri.it