Utente

Gentili dottori di Medicitalia,

volevo chiedere brevemente il vostro parere riguardo ad un
piccolo problema che mi "assilla" da qualche mese. Nel mese di
febbraio di quest'anno ho avuto un significativo raffreddore,
anche dovuto al clima particolarmente rigido del posto in cui
vivo (-10°/-15° di media invernale). Durante e dopo il raffreddore,
per una durata complessiva di massimo due settimane, ho notato
la presenza di piccole gocce di sangue nel muco al momento
di soffiarmi il naso, circa tre volte al giorno all'inizio, e
poi sempre di meno fino a scomparire. Non ho dato
all'episodio particolare importanza, e gli sviluppi successivi
mi hanno confortato: per un paio di mesi il problema non si è più
verificato. Da circa una settimana ho però notato lo stesso
sintomo, pur non avendo particolari disagi di altro tipo
(raffreddore o simili): come nella prima volta ho notato piccole
tracce di sangue nel fazzoletto mentre mi soffio il naso, e come
nella prima volta la quantità di sangue è andata scemando nel
trascorrere dei giorni. Inoltre, avverto saltuariamente una leggera
sensazione di fastidio alla mucosa, come se ci fosse una qualche
infiammazione o una eccessiva secchezza.
Anche se la quantità di sangue è piuttosto risibile, in particolare
alla fine del fastidio (a distanza di una settimana si è ridotta
da una goccia ad una punta di spillo, e spesso se ora soffio il
naso non c'è niente), il fatto di non aver mai avuto problemi di
questo tipo (non credo di aver mai avuto nella mia vita un singolo
episodio di epistassi in senso stretto) e la ripetizione del problema
a distanza di pochi mesi mi hanno spinto a una leggera preoccupazione.
Chiedo a voi se tale preoccupazione sia fondata, o se magari basti
prendere qualche pomata o soluzione per eliminare il problema...
Vi ringrazio anticipatamente per la riposta e vi faccio i complimenti
per l'utilissimo servizio che offrite!

Cordiali saluti

















[#1]  
Dr. Ivano Bruno Bertetto

28% attività
8% attualità
12% socialità
TEMPIO PAUSANIA (SS)
OLBIA (SS)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
La mucosa nasale è ricca di vasi sanguigni e di capillari molto in superficie: la secchezza e l'infiammazione dovuta alle variazioni climatiche può provocare spesso episodi come quello che descrivi.
Se il sanguinamento, come dici, non è abbondante ed è discontinuo, ti consiglio di rinforzare la mucosa nasale con dei cicli di cura usando delle pomate cicatrizzanti apposite, ne trarrai sicuro beneficio.
Un saluto
Dr. Ivano BRUNO BERTETTO

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

La ringrazio molto per la sua pronta e rassicurante risposta! Ne approfitto per chiederle brevemente un'informazione: potrebbe consigliarmi una delle
pomate da lei citate?
Le rinnovo i miei ringraziamenti e le porgo un
cordiale saluto