Utente
Salve a tutti
sono Alice e ho 21 anni.
6 mesi fa ho avuto dei problemi alla gola. Sentivo un nodo alla base della gola che non mi permetteva di deglutire. Mi provocava anche dei problemi a respirare e qualche volta mi faceva male al cuore. Il mio medico di famiglia mi ha consigliato di andare di andare da uno specialista. Mi hanno fatto fare l'esame del cuore, della laringe, della faringe, della tiroide e dell'esofago. I dottori però non riuscivano a capire quale fosse il problema. Vedevano che la mia gola era rossa, ma non vi erano problemi a livello fisiologico. Ho dimenticato di dirvi che vi erano momenti in cui perdevo totalmente la voce.
Poi mi hanno fatto fare una radiografia alla cervicale per vedere se questo strozzava l'esofago (qualcosa del genere). Alla fine si è venuto a scoprire che avevo la cervicale, ma non era così grave da "strozzare" l'esofago. Comunque alla fine mi hanno prescritto il valium e mi hanno consigliato di andare da uno psicologo perchè credevano che tutto questo era causato dall'ansia. Ho preso per 10 giorni il valium, ma anche se dopo averlo preso mi sentivo meglio, il problema non scompariva del tutto. La mia gola era ancora arrossata, il nodo alla gola non era scomparso. Alla fine ho deciso di non prendere più il valium perchè ho cominciato ad avere le vertigini, capigiri e brevi momenti di perdita della memoria, se così si può dire. Sono andata dallo psicologo solo una volta poi ho smesso perchè non mi sembrava la soluzione.
Dopo un mese sono stata meglio anche se alcune volte mi faceva ancora male la gola (è sempre arrossata). Ho dolori alla cervicale. La respirazione, che prima era sempre affannosa, ora è regolare. Il nodo alla gola è totalmente scomparso senza prendere medicinali. L'unico problema che rimane è il catarro. Quando stavo male non c'era ma l'ho avuto sempre da piccola. Non riesco ad eliminarlo, soprattutto la mattina, potete consigliarmi qualcosa? Devo prendere fluimucil?
Inoltre quando mangio qualcosa di freddo o ghiacciato mi brucia molto la gola. Spero che riuscerete a trovare le cause del mio problema.

Grazie mille in anticipo

[#1]  
Dr. Andrea Muzza

24% attività
0% attualità
12% socialità
SAVONA (SV)
LOANO (SV)
FINALE LIGURE (SV)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
buongiorno molti dei disturbi riferiti potrebbero correlarsi a episodi di reflusso gastroesofageo, non abusi di sigarette, caffè, bevande gasate, alcoliche, menta, cioccolato altri cibi irritanti. eventualmente ripeta un controllo faringo-laringeo.
cordialità.
dott. andrea muzza
Dott. Andrea Muzza
Specialista in Otorinolaringoiatria
Dirigente Medico I livello Ospedale San Paolo Savona
www.andreamuzza.it