Utente
Ciao, Da molti anni sono sottoposto ad interventi all'orecchio a causa della formazione di mucchi cheristagnano all'interno di esso. Il primo intervento risale 5-6 anni fà quando misi il primo drenaggio per far uscire i mucchi e far asciugare l'orecchio. Successivamente ha causa di una infiammazione fui costretto a togliere il drenaggio e dopo 6 mesi ne misi un altro. Dopo un anno se ne venne e successivamente ne misi un altro successivamente se ne venne anche questo. Decisi così di non mettere più drenaggio solo che non sentivo bene e sentivo l'orecchio intasato dai mucchi cosi dopo 1 anno dall'ultimo drenaggio andai da un altro dottore che me ne mise un altro che mi durò circa sei mesi, questo dottore disse che la causa di questa formazione dei mucchi poteva essere l'allergia, infatti dopo che feci gli esami allergici risultò che ero allergico alla polvere e all'ulivo, il dottore mi propose di fare una cura al cortisone con altri prodotti antiallergici, solo che, quando se ne venne il drenaggio nonostante la cura si riformavano i mucchi. Successivamente il dottore disse che se mettevo un altro drenaggio si rischiava la formazione di un colesteatoma, così decisi di sentire il parere di un altro specialistà che mi disse che le possibilità di formazioni di colestatoma erano minime e così a Febbraio 2010 ho messo il mio ultimo drenaggio a "farfalla" che dura molto di più. Quest'ultimo dottore come tutti gli altri da cui sono andato in oltre hanno notato una leggera deviazione del naso. Solo che quest'ultimo mi ha ha detto che questa deviazione insieme alla allergia contribuisce a far formare i mucchi nell'orecchio così mi ha consigliato di fare un intervento laser all'naso per eliminare questa leggera deviazione al naso in modo tale da far passare più aria dal naso cosi che ci sia più ventilazione tra naso e orecchio. Secondo voi questo metodo potrebbe portare benefici oppure no dato che la deviazione del naso è leggera in oltre mi consigliate di fare questo intervento laser al naso per la leggera deviazione?

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Prima di pensare ad un intervento chirurgico, occorre valutare l'effettiva respirazione nasale. Cio' puo' essere fatto attraverso un semplice esame che prende il nome di rinomanometria con test di decongestione dei turbinati. Tale esame sicuramente viene effettuato presso il Policlinico di bari, Clinica otorinolaringoiatrica. Circa, invece, la tecnica di intervento di settoplastica funzionale, consiglio vivamente quella tradizionale secondo Cottle: il laser, in questo caso, non è la tecnica migliore!
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Il dottore vuole effettuare questo intervento per migliorare la ventilazione naso-orecchio e quindi permettere all'orecchio di essere ventilato e asciutto...secondo lei questo intervento potrebbe non servire a nulla?...Se si, esiste una tecnica definitiva(oltre al drenaggio) che mi permette di evitare la formazione dei mucchi nell'orecchio?

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ho consigliato la rinomanometria proprio per capire se l'intervento proposto possa risolvere il problema oppure no. Per quanto riguarda, invero,le terapie farmacologiche
utili nel tuo caso, ci sono ma devono essere prescritte dal tuo Specialista di fiducia.
Dr. Raffaello Brunori