Insufficienza velare

Oleggio, 31-07-2004

Gentile dottore,
Mi chiamo Emanuela e ho 21 anni, il 28 ottobre 2003 sono stata sottoposta a intervento di tonsillectomia, in seguito al quale ho riscontrato un grosso problema.
Lamento il passaggio oro-nasale dei liquidi. Sono stata visitata da diversi specialisti e questa è la diagnosi: INSUFFICIENZA VELARE DOVUTA AD AMPIA ASPORTAZIONE E SUCCESSIVA RETRAZIONE CICATRIZIALE DEL PALATO MOLLE. Mi è stata suggerita la riabilitazione logopedica che ho fatto per circa sei-sette mesi senza alcun beneficio.
Chiedo se si è gia presentato un caso simile al mio e come è stato risolto o come è stata migliorato in qualche modo il problema del passaggio dei liquidi dal naso.
Ringrazio infinitamente e accetto volentieri qualsiasi consiglio.
Attendo una Vs. risposta.
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Andrea Peri Otorinolaringoiatra 4
L'insufficienza velo-faringea post-tonsillectomia è generalmente un disturbo transitorio e quindi reversibile. E' stata certamente consigliata per il meglio dai colleghi che l'hanno fino ad ora valutata. Tavolta è possibile ricorrere alla chirurgia per correggere tale disturbo. Putroppo non mi è possibile darle un parere preciso senza poterla visitare per rendermi conto dell'entità dell'asportazione della muscolatura palatina e della retrazione cicatriziale.

Cordiali Saluti
Andrea Peri

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa