Utente 327XXX
Buonasera, circa due mesi fa mia figlia (2 anni e mezzo) lamentava dolore alla lingua e, in effetti, aveva alcune papille gustative ingrossate. Abbiamo somministrato solo della propoli spray e tutto sembrerebbe rientrato. Dopo pochi giorni, però, la mia compagna ed io abbiamo avuto lo stesso problema. Il medico di base mi ha dato un integratore polivitaminico, fermenti lattici e arscolloid. In principio il problema è passato, ma dopo un paio di settimane si è ripresentato. In pratica da un mesetto mi sveglio senza problemi, ma la sera una o due papille sulla punta della lingua si ingrossano causando dolore e bruciore. Faccio sciacqui, lavo bene anche con lo spazzolino (che ormai cambio ogni due settimane) e ogni tanto uso arscolloid ma l'unico risultato è che il giorno dopo quelle due-tre papille sono sgonfie ma se ne gonfiano altre due-tre nelle immediate vicinanze. Ho come la sensazione di inseguire qualcosa senza mai riuscire a prenderla!
Non ho patine bianche in bocca e le papille si gonfiano sempre sulla punta della lingua e ogni tanto alla base, sui due lati. Inoltre da circa un mese ho una specie di "sassolino" all'interno del labbro inferiore sul quale si forma una bollicina che puntualmente si rompe, fuoriesce liquido, per un paio di giorni resta lì come micro afta e poi sparisce ma poi il ciclo ricomincia: si indurisce di nuovo, si riforma la bolla ecc.
Il medico di base brancola nel buio. Oggi mi ha detto di provare con il bicarbonato e che se non passa devo provare il micostatin...voi che dite?

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Penso che sia necessaria una visita specialistica otorinolaringoiatrica: la sola descrizione, anche se precisa, non consente di fare una diagnosi. Una volta in possesso dell'esito della visita, cerchero' di esserle di aiuto. Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori