Presunta scialolitiasi

gentile dottore,
ho 27 anni e da tre mesi ho una tumefazione bilaterale nella regione inferiore del volto.
Il medico mi ha suggerito una cura antibiotica che non ha avuto effetto. Farmaci anti-flogistici sembra non portino giovamento.
Inizialmente il dolore era presente solo al tatto, recentemente avverto un dolore lieve, ma costante senza contatto.
Non avverto particolari modifiche nella salivazione o nella secchezza delle fauci.
Chiedo la cortesia di indicarmi delle opinioni in merito, di consigliarmi il tipo di esame da eseguire e il comportamento che potrei assumere nel frattempo per ridurre la condizione di gonfiore al viso.
garzie per l'attenzione
Cordiali saluti
barbara
[#1]
Attivo dal 2004 al 2010
Perfezionato in medicine non convenzionali
Cara amica, non sono specialista ORL tuttavia mi sono sempre rifiutato di anteporre la terapia alla diagnosi... Se si sospetta scialolitiasi è bene accertarlo prima di impostare un trattamento al buio, per giunta antibiotico. Se accetta un suggerimento omeopatico, ma SOLO in attesa del parere specialistico, può usare:
* NOTAKEHL D4 SANUM - 1 capsula prima di colazione + 1 capsula prima di coricarsi x almeno 10 giorni.
Ci aggiorni... Cordialità.
Dr. G.Cavallino
www.smige.net
[#2]
Dr. Massimiliano Forino Otorinolaringoiatra 101
Un saluto alla paziente. Non è chiaro se la dolenzia viene risvegliata dall'assunzione di cibo. Consiglio comunque sottoporsi in prima istanza ad ecografia collo con particolare riguardo alle ghiandole sottomandibolari.

Distinti saluti
Massimiliano Forino

Dott. Massimiliano Forino

[#3]
Dr. Gianluca Capra Otorinolaringoiatra, Foniatra 640 2
Gentile Signora,
concordo con il collega ORL di Roma nell'esecuzione di una ecografia del collo e ghiandole salivari ed eventualmente evitare l'assunzione di cibi acidi che potrebbero determinare un aumento della salivazione complicando quindi il quadro.
Ulteriore accertamento in caso di positività dell'ecografia potrebbe essere l'agoaspirato delle gh salivari in questione per accertare la natura considerando che tale esame non è da ritenersi doloroso ed eseguibile anche in regime ambulatoriale senza anestesia locale.

Cordiali saluti.

G. Capra

Gianluca Capra

[#4]
Dr. Flavio Perottino Otorinolaringoiatra 7
Gentile Signora,
concordo con quanti le hanno consigliato di eseguire una ecografia del collo mirata alle ghiandole salivari sottomandibolari ma le dico fin d'ora che è piuttosto raro riscontrare una scialolitiasi (calcolo salivare) bilaterale; ora, visto che lei riferisce la tumefazione come bilaterale, è forse il caso di orientare la ricerca eziologica in maniera piu' vasta, vista anche la sua giovane età, con un attento esame ematologico ed immuno-reumatologico mirato alla ricerca di patologie autoimmunitarie (vedi Sdr Sjongren); chieda di essere vista da un ORL che collabora con un buon centro reumatologico.

[#5]
Dr. Giuseppe Nicolò Frau Otorinolaringoiatra 53
Concordo con il collega Perottino. In casi come il suo è più semplice eseguire tutti gli accertamenti necessari in regime di ricovero ospedaliero (anche day hospital)
Distinti saluti
Dott. Giuseppe Nicolò Frau

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa