Utente
Salve gentili dottori.
Dopo un episodio febbrile che risale a 3 settimane fa con faringite , disfonia marcata laringite ,tosse e tracheite mi è stato prescritto Klacid RM 500 per 7 giorni.
Da precisare che espettoravo e cacciavo muchi di colore verde e giallo.
Gli unici fastidi rimasti sono un pò di bruciore alla gola(soffro anche di reflusso, quindi un risentimento alla gola per me è la regola), dolori articolari e astenia(questi sintomi erano molto marcati dopo la terapia , ora per fortuna stanno palesemente diminuendo), un pò di fastidio a livello della trachea e tosse occasionale.

Ho fatto però un Tampone faringeo e delle analisi del sangue.Riporto i risultati:
EMOCROMO:
Globuli bianchi: 6.6 k/uL
Neutrofili : nella norma
Linfociti : nella norma
Monociti: nella norma
Eosinofili nella norma
Basofili : nella norma

Globuli rossi: 5.72 M/uL
Emoglobina: 15.9 g/dL
Ematocrito: 48,7%
Piastrine: 189. K/uL

VES: 3mm
PCR: <6
TAS: 100
Reuma test: <8

TAMPONE FARINGEO:
Presenza di Stafilococco aureo coagulasi +
Assenza di streptococco beta emolitico gruppo A
Assenza di candida spp.
Assenza di pseudomonas spp.
Assenza di gram negativi

ANTIBIOGRAMMA :

Rifampicina NULLA
Lincomicina SCARSA
Tobramicina SCARSA
Cefixime BUONA
Teicoplanina NULLA
Eritromicina BUONA
Piperacillina OTTIMA
Amox. Ac Clavulanico BUONA
Netilmicina BUONA

Gli esami del sangue sono buoni.Il Tampone è "positivo".
Ho consultato un paio di otorini, e parlato con un amico internista e il mio medico di famiglia.
-Il primo otorino mi ha dato le fiale di Piperacillina
-Il secondo otorino ha detto di lasciar stare che questo batterio è un commensale del cavo orale
-Il mio amico internista , dicendo che la Piperacillina è una "bomba" mi ha consigliato di assumere Amoxicilinna e acido clavulanico.
-Il mio medico di famiglia mi ha detto di non fare nulla , poichè , come il secondo otorino, ha detto che il batterio in questione non va trattato.

Da qualche giorno , ho un dolore alla Tuba di esustachio, mi sono fatto ricontrollare velocemente dall'otorino e all'orecchio non c'è nulla, la membrana timpanica sta bene.Solo lieve faringite(soffro di reflusso anche, quindi per me è la regola)e questo dolore, che però si è attenuato rispetto a ieri. Ha optato anche costui per l'Augmentin , anche se era indeciso.
Onestamente non so che fare.....
Consapevole che è impossibile un parere incisivo e preciso visto il consulto telematico volevo sapere la vostra.
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Condivido in pieno il parere dell'Amico Internista, circa l'utilizzo dell'amoxicillina+ac.clavulanico per dieci giorni, una compressa ogni dodici ore. Poi, devi assumere un inibitore di pompa, per il reflusso, la mattina a digiuno per almeno due mesi.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottor brunori.
le volevo chiedere: il fatto che dall'antibiogramma l'amoxicillina sia risultata meno "efficace" della piperacillina, ciò implica che non lo eradicherà totalmente?
Inoltre volevo chiederle: se ci fosse stata una riattivazione della mononucleosi o un infezione da cytomegalovirus, qualcosa dalle analisi trapelava?

Premesso che la mononucleosi l ho avuta già a 18 anni.Non ho linfonodi dolenti ed ingrossati tra l'altro.
Solo astenia e dolori articolari vaganti oltre ad un pizzichìo alla parte sinistra del faringe che comunque è arrosato

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, se fosse mononucleosi si vedrebbe dalle analisi specifiche del sangue. L'amoxicillina, risultata sensibile all'antibiogramma, sarà utile per l'eradicazione del batterio in questione, stai tranquillo.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente
grazie dottore.
Quindi lei pensa che con un Emocromo buono , una VES ed una PCR buona, non ha senso effettuare un dosaggio degli anticorpi anti-epstein barr e anti cytomegalovirus?

[#5] dopo  
Utente
Inoltre, come mai circa questo Stafilococco ci sono tutti questi pareri discordanti riguardo la sua eradicazione??

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' bene, per una conferma, che tu faccia il prelievo per citomegalovirus ed ebv. Circa le discordanze sulla terapia non so che dirti: la cura antibiotica prescritta è idonea.
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottore.
In realtà ciò che mi chiedevo è come mai c'è chi dice di trattare il batterio e addirittura chi dice di non trattarlo proprio...queste così antitetiche conclusioni mi destano perplessità..
Voleco chiederle, inoltre, i dolori articolari-muscolari migranti con rigidità annessa potrebbero dipendere da questa cosa??
Premesso che sono insorti proprio in occasione di quell'evento febbrile-catarrale.
Specifico che i dolori sono tollerabili naturalmente anche se mi creano un pò di impaccio nella locomozione a volte, e pare siano in miglioramento rispetto a 3 settimane fa, sebbene a volte si riacutizzano.
Specifico tra l'altro che non ho nè tumefazion, ne rossore ne calore in nessuna giuntura articolare.

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
L'infezione batterica deve essere trattata farmacologicamente con l'uso dell'antibiotico. Tutta la sintomatologia riferita potrebbe essere causata dal batterio.
Dr. Raffaello Brunori