Utente
Salve vi espongo brevemente il mio caso, mio padre 72 è stato colpito da un ictus, e dopo vari travagli gli viene una polmonite e per insufficienza respiratoria gli viene in seguito confezionata una tracheotomia.

Dopo un mese viene trasferito in un altro ospedale in respiro spontaneo, ma gli viene mantenuta la tracheo per problemi di deglutizione. ora la mia domanda è questa.

L otorino del primo ospedale ha dato disposizione che la cannula della tracheotomia debba essere mantenuta cuffiata durante le ore della nutrizione tramite peg, per evitare rischi di rigurgiti e vomito che finiscano in trachea.

Arrivato in questo nuovo ospedale invece, l otorino afferma e da disposizione, che la cannula venga mantenuta scuffiata sempre, anche durante la nutrizione in quanto, come dice lui, é sistemata in un modo che comunque le vie aeree sono al sicuro. Tra l altro mio padre al momento ha degli indici di infiammazione alti, per cui la mia preoccupazione è anche, che della saliva possa finire nelle vie respiratorie e provocargli un altra polmonite, ma l otorino afferma che anche per la saliva con cannula scuffiata, così come è posizionata lo protegge.

Quindi vi chiedo per cortesia, quali dei due otorini ha ragione, mi damando quindi che senso ha, usare cannule con palloncino, quando per il secondo otorino basta che la cannula sia posizionata in un certo modo per garantire una protezione adeguata delle vie respiratorie ?

Grazie per l attenzione.

[#1]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
20% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
PIACENZA (PC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,
La cannula cuffiata ha lo scopo principale di proteggere le vie aree da ingestione di cibi o liquidi o anche da reflusso . Il cibo o peggio i liquidi possono passare a lato della cannula e andare poi in trachea e bronchi.... Tuttavia portare per lungo tempo una cannula cuffiata può essere causa di decubito, cioè piaghe sulla trachea stessa per la compressione del palloncino che assicura perfetta aderenza.
Quindi il bilancio tra i due rischi va fatto accuratamente , e lo può e lo deve fare chi ha in cura il.paziente.
Spero di essere stato chiaro.
Cordiali saluti
Dr. GIANCARLO CASSANI

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore grazie per la risposta. Si è stato chiaro, ma quindi tenendola scuffiata comunque se cade giù per esempio la saliva in trachea per forza di cose questa oltrepassa la cannula, è corretto? Non esistono cannule non cuffiate o posizioni particolari che evitano questo fenomeno.

[#3]  
Dr. Giancarlo Cassani

40% attività
20% attualità
12% socialità
CASALPUSTERLENGO (LO)
SAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI)
PIACENZA (PC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2013
Certamente, esistono cannule che proteggono le vie aeree inferiori mediante il famoso palloncino e altre che non si curano di questo.
La scelta del tipo di cannula deve tenerne conto in base alle necessità del paziente
Dr. GIANCARLO CASSANI