Utente 544XXX
Buonasera dottore, mio figlio, 15 anni, da questa estate soffre di una otite che nn va via. É cominciata dopo piscina, l'orecchio destro si è riempito di essudato bianco, l'orecchio nn gli ha mai fatto male, tampone positivo a streptococco, fatto antibiotico amoxicillina, ripulito orecchio da essudato in ospedale con una siringa grande con acqua calda. L' essudato si presenta regolarmente, gli facciamo la pulizia ma ora entrambe le orecchie si riempiono da ciò che pare cerume bianco che nn ha un buon odore. Mai febbre mai dolore. Nell'ultimo periodo si formano croste sullorecchio esterno che gli danno fastidio. Inoltre ha la sensazione di avere l'orecchio otturato. Cosa mi consiglia?

[#1]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché si è già sottoposto alle visite specialistiche e alle cure del caso senza particolare successo, il quadro che lei descrive potrebbe forse essere sostenuto da una predisposizione strutturale e disfunzionale sottostante, quasi sempre ignorata.
A lato della terapia medica e di quella chirurgica può infatti essere utile considerare l'opportunità di rimuovere l'eventuale conflitto tra condilo mandibolare e l’orecchio. Per vari motivi legati in particolare al tipo di occlusione/malocclusione dentaria che il paziente presenta, i condili possono dislocarsi in una zona arretrata, entrando in rapporto con le superfici più distali delle cavità articolare che li ospita. Tali superfici sono in intimo rapporto con l'orecchio. In questo caso, assai comune, ogni qualvolta l'individuo deglutisce (e ciò avviene circa duemila volte al giorno a prescindere dalla volontà e dallo stato di sonno e veglia) i condili percuotono l'orecchio con più o meno violenza, come può essere facilmente riscontrato con la palpazione endoauricolare, infilando cioè i mignoli nei meati acustici, con i polpastrelli rivolti in avanti, e aprendo e chiudendo la bocca.
Questo continuo stimolo meccanico può irritare il meato acustico esterno, rendendolo recettivo a fenomeni infiammatori e infettivi: si tratta , ad esempio , della tipica otite esterna da piscina , che impedisce a molti bambini di nuotare senza timori. Può inoltre stimolare la secrezione delle ghiandole ceruminose e causare le orecchie sempre sporche . Infatti, anche la secrezione di cerume e' fisiologicamente stimolata dal massaggio che, durante i movimenti masticatori, il condilo mandibolare opera sul condotto uditivo esterno: va da se' che, se questo massaggio e' eccessivo, anche la stimolazione può essere eccessiva, fino a facilitare la frequente formazione di tappi di cerume, o comunque una sgradevole ipersecrezione .
Aggiungo che le malposizioni condilari possono interferire anche con il corretto funzionamento della Tuba,(quel tubicino che mette in comunicazione l'orecchio medio con il retrobocca), e provocaer il sintomo riferito "la sensazione di avere l'orecchio otturato".
Riterrei quindi opportuno che si rivolgesse anche ad un dentista-gnatologo che abbia una vera competenza ed esperienza nei problemi dell’Articolazione TemporoMandibolare (ATM), e soprattutto, visto il suo caso, nei rapporti fra ATM ed orecchio.
Può trovare altre notizie sull’argomento visitando il mio sito internet, alla pagina Patologie trattate- Patologie dell’Orecchio", e leggendo l'articolo che si apre con il link qui sotto.
Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 544XXX

Dottore la ringrazio della risposta ma al momento sono un po' spaventata. Non ho ben capito se è una cosa seria risolvibile con intervento chirurgico o in modo diverso. Mi attiverò lunedì per la visita specialistica da lei consigliata.
Grazie

[#3]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Se ha letto le mie cose, avrà colto che la proposta terapeutica, se un'attenta visita conferma il mio sospetto, é una intercettazione ortodontica. Non si fermi , però, se le verrà detto che "è troppo presto".
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#4] dopo  
Utente 544XXX

La ringrazio per la celere risposta. Non mi fermerò se tentennano però nn ho capito se è una cosa seria da intervento chirurgico. Su questo si basano i miei timori che in attesa di visita specialistica nn mi faranno dormire. Ho dimenticato di menzionare in fatto che mio figlio tira su col naso continuamente e ha il buco dell'orecchio sinistro più piccolo del normale da quando è nato ma ha detta degli otorini che lo hanno visitato all'interno era tt nella norma. Per qnt riguarda la malocclusione il dentista nn lo ha mai paventato. Ultima visita l'anno scorso. Ora dovrò cercare gnatologo nella mia provincia. Cmq dottore, in parole povere, é una cosa seria?

[#5]  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
"mio figlio tira su col naso continuamente"
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca.html

"ha il buco dell'orecchio sinistro più piccolo del normale" si tratta dello stesso orecchio affetto dall'otite? Se si, ciò rinforza il mio sospetto.

"la malocclusione il dentista non l'ha mai paventata" non la si paventa mai, purtroppo, a questa età, perchè con si coglie il ruolo che la malocclusione può avere nel favorire l'Otite e le patologie respiratorie, che sono il problema maggiore.

"non ho capito se è una cosa seria da intervento chirurgico"
Si tratta di una trattamento intercettivo precoce di tipo ortodontico e NON CHIRURGICO. Se nel mio sito internet apre la pagina "Casi significativi" lo troverà descritto nei racconti delle mamme di bambini da me trattati per questi problemi.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#6] dopo  
Utente 544XXX

Grazie dottore, le farò sapere come si evolve la situazione