Utente 252XXX
Buongiorno, vi scrivo per mio figlio che ha sei anni.
Premetto che è nato prematuro di 32+3 e che è stato 11 giorni in UTIN, senza particolari problemi. La prima settimana aveva il cpap poi è stato passato in culla, ha avuto solo un episodio notturno di desaturazione, ma niente di che.
Dimesso è stato sempre bene, allattamento materno e svezzamento normale. Verso i 2 anni il pediatra ci ha consigliato di dargli il Formistin perché aveva pruriti diffusi e leggerissima rinite (mio marito è allergico); abbiamo fatto 2 volte le prove allergiche da cui non è risultato nulla, però l'allergologa ci ha consigliato di fare dei cicli di Formistin in primavera e autunno (il sintomo è sempre quello di una leggera rinite, magari quando si mette a terra per giocare). La scorsa primavera non gli abbiamo dato niente, perché ci è sembrato che non avesse nulla, idem adesso non ci sembra abbia rinite.
Da quando l'ho portato a casa dopo la nascita però ho sempre notato che durante il sonno (anche il pomeriggio quando faceva il riposino) faceva un respiro più profondo degli altri, quasi come se singhiozzasse (tipo dopo aver pianto), ma non vi ho mai dato peso (forse sbagliando). Fatto sta che ultimamente mi sono messa a capire cosa fossero questi sospiri e ho notato che dopo averli fatti mi sembra che il respiro si fermi un po' (non sempre per lo stesso tempo, a volte 7/8 secondi a volte 13/14) mentre il battito è regolare. In realtà non sono riuscita a capire se si blocca o diventa così tanto flebile da non sentirlo (cmq cambia). Orai chiedo se questo potrebbe essere apnea, solo che non mi spiego come mai faccia prima il sospiro e poi vada in apnea.. . non dovrebbe essere il contrario? La pediatra mi ha detto che eventualmente si dovrebbe fare una polisonnografia, ma non ho capito se in ospedale o a casa. Inoltre mi chiedo: visto che ho notato questo sospiro dalla nascita può essere che abbia queste apnee da sempre? E visto che è stato in UTIN, non se ne sarebbero dovuti accorgere con i macchinari a cui era attaccato? Cmq non è stato mai un bambino che si ammala spesso, anzi. Solo a volte mi sembra che russi o che dorma con la bocca aperta (e sbavi un po', ma niente di che.. . cmq respira sempre dal naso. Al contrario di mio marito che nel sonno respira dalla bocca a volte.
Secondo lei cosa può essere? Devo preoccuparmi? È risolvibile? Grazie.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
E' bene andare a fondo al problema, visto che quello che descrive sono vere e proprie apnee. Diverse possono essere le cause: ipertrofia tonsillare, vegetazioni adenoidee, ipertrofia dei turbinati. Direi di iniziare con una visita specialistica otorinolaringoiatrica per individuare eventuali ostruzioni meccaniche. In seconda battuta, farei una polisonnografia: di solito, la strumentazione viene montata in Ospedale e la registrazione avviene la notte trascorsa a casa propria. Non penso che ci sia una correlazione con il periodo trascorso in Utin.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 252XXX

La ringrazio.
Se la visita otorinolaringoiatrica non dovesse trovare nulla, perché magari non ci sono ostruzioni meccaniche, la polisonnografia cosa ricerca? Problemi neurologici?
Inoltre, il fatto che rimanga per un po' senza respirare, rischia di non riprendersi più, nel senso, il respiro ritorna sempre o ci potrebbe essere una possibilità remota che non riprenda più a respirare? Questo mi terrorizza...
Infine il fatto che io abbia sentito dalla nascita questo "sospiro" è possibile che abbia queste "apnee" dalla nascita e magari io non ci abbia dato peso? (In realtà negli anni ho provato a capire se andasse in apnea, ma essendo molto piccolo non ci sono mai riuscita e il pediatra di allora non diede peso alla cosa)...giusto per sapere se magari si sarebbe potuto fare qualcosa prima.
Cmq il bambino non si ammala quasi mai, mai febbre alta, è tranquillo durante il giorno, non è nervoso ecc...perché leggevo che questi sono i sintomi secondari delle apnee, ma lui non li ha...
Grazie.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Perché fasciarsi la testa prima di batterla! Andiamo per gradi ed incominciamo, come consigliato, in una visita otorino ed in una polisonnografia. Sarà lo Staff dell'Ospedale a dirigere le ricerche al fine di una diagnosi e terapia, stia tranquilla.
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente 252XXX

Grazie Dottore.
Seguirò il suo consiglio, cercando di stare tranquilla, ma per un cuore di mamma è difficile.
La terrò aggiornata.

[#5]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La comprendo perfettamente. Mi farà piacere ricevere notizie del suo Bambino in merito. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori