Utente
Buongiorno, già in infanzia soffrivo di tonsilliti ricorrenti quasi ogni mese o due con placche più o meno dai sei anni fino ai 13/ 14 ma guarivo in una settimana senza uso di antibiotici...ora ho ventuno anni e da tre anni a questa parte si e ripresentata questa tonsillite periodica con frequenza più o meno mensile escludendo l'estate in cui non mi ammalo... ho fatto tamponi allo streptococco e più visite specialistiche esami del sangue e tutto nella norma e tamponi negativi, però il mio medico di base, ogni volta, senza neanche visitarmi mi prescriveva antibiotici alla amoxicillina e nella mia ignoranza non sapevo che l'antibiotico e raccomandato solo per infezione batterica, ho appena finito un trattamento di axil (integratore immunitario) ma durante la terapia e anche adesso mi sono ammalato ogni mese, lo specialista mi ha assicurato che se dopo questa terapia non miglioravo la tonsillectomia mi risolveva il problema...vorrei un parere di qualche otorinolaringoiatra... perché non mi spiego come mai dopo anni il problema sia tornato...e ammalandomi anche 6/ 7 volte l'anno solo uno specialista su 5 o 6 specialisti solo uno ha detto che mi avrebbe fatto la tonsillectomia mentre gli altri si sono completamente rifiutati... ora con emergenza covid19 non mi sembra il caso di richiedere la tonsillectomia...ho sentito di alcuni caso guariti grazie a terapie di infusi di echinacea e timo...potrebbe funzionare?...grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Gianni Gitti

36% attività
16% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Buongiorno,
purtroppo nel suo caso la tonsillectomia mi sembra indicata. Il numero degli episodi di tonsillite è - infatti - uno dei criteri fondamentali per decidere di operare. Ovviamente aspetterei la fine dell'emergenza sanitaria collegata al Coronavirus (speriamo che questo avvenga prestissimo).
Sull'argomento le consiglio di leggere anche questa pagina:
https://icare-cro.com/blog/2018/10/29/tonsille-quando-toglierle/

Cordialmente
Dr. Gianni Gitti
Specialista in Otorinolaringoiatria, Medicina del Sonno e Medicina estetica
www.cro.firenze.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno la ringrazio, volevo chiederle se per lei è più indicata la tonsillectomia col laser o con il bisturi ? Se una è più rischiosa dell'altra o più invasiva siccome quest'anno ho subito tre operazioni chirurgiche per togliere i denti del giudizio, pensando fossero il motivo della ricorrenza della tonsillite, perché presentavo i linfonodi sottomandibolari gonfi come una noce, dopo gli interventi si sono sgonfiati ma, comunque rimangono facilmente percettibili al tatto. Grazie in anticipo

[#3]  
Dr. Gianni Gitti

36% attività
16% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2014
Non si esegue la tonsillectomia con laser. Si può eseguire con altre metodiche ma non con il laser. In ogni caso non esistono differenze di rischio sostanziali tra i diversi metodi. Saluti
Dr. Gianni Gitti
Specialista in Otorinolaringoiatria, Medicina del Sonno e Medicina estetica
www.cro.firenze.it