Utente
Salve, vi scrivo perchè da molto tempo sento dei sibili durante la fase di espirazione nella gola, con annesso a volte un prurito faringeo.
Pur non avendo muco e non essendo raffreddato questo "fischio" è sempre presente.
Da piccolo soffrivo di asma bronchiale, dall'adolescenza ad oggi non ho più avuto crisi respiratorie.
Molto raramente faccio uso di cortisone, specie quando mi espongo troppo ad ambienti pieni di polvere.
Tengo la casa più pulita possibile per evitare la formazione di acari della polvere, inoltre non ho animali domestici.
Questi sibili si fanno più acuti la sera (forse sarà una mia impressione) e ho notato inoltre (specie in queste settimane) che quando vado a letto sento il bisogno di schiarirmi la gola con conseguente scioglimento-distaccamento del muco dalla parete.
Tengo nuovamente a far notare che durante il giorno non ho muco che cola dal naso, tosse o qualsiasi altro sintomo tipico del raffreddore, anche perchè questo sibilo è costante.
Vorrei precisare che soffro da anni di gastrite e talvolta di reflusso gastroesofageo.
Desidero dunque sapere se questo sintomo potrebbe essere ricollegato all'asma di cui ho sofferto oppure è un problema legato al processo infiammatorio della parete gastrica?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Purtroppo, in questa Sede non posso esserti utile in quanto, necessariamente, occorre un esame clinico. Devi, quindi, farti sentire il torace dal tuo Medico di famiglia, per escludere o meno l'asma come responsabile della sintomatologia descritta. Qualora l'esito della visita dovesse risultare negativa, allora l'infiammazione esofagea puo' benissimo esserne la causa.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori