Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 31 anni e vado a spiegarvi la mia esperienza.
Circa 2 mesi fa, al mattino, poco prima del risveglio girandomi sul lato sinistro ho avuto una fortissima vertigine che si è risolta nel giro di un paio di minuti ma che mi ha lasciato destabilizzato per circa una settimana.
Anche da piccolo avevo avuto talvolta episodi del genere, ma non così forti.
Ho assunto Vertiserc per qualche giorno e tutto è passato.
Dopo circa un mese però, il problema si è ripresentato con identiche modalità, così mi sono recato da un otorino esperto in vestibologia.
Il dottore facendomi la manovra per gli otoliti non ha rilevato nistagmo o vertigine, quindi mi ha prescritto una risonanza magnetica del ponte cerebellare per sottopormi ai "vemps".
Il problema è che ho la risonanza prenotata tra 1 mese e nel frattempo non ho avuto altre vertigini, ma per paura dormo ogni notte in posizione supina senza girarmi.

Cosa ne pensate?

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Penso che l'episodio vertiginoso sia stato proprio determinato dagli otoliti che, con il movimento del capo verso sn, abbia scatenato la vertigine. Sarebbe il caso, per sua tranquillità, di sentire in merito il parere di un altro Specialista.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori