Utente
Buongiorno, ieri ho effettuato una visita dall'Otorino per problemi di disfonia che perdurano da un paio di mesi.
Mi e' stato diagnosticato reflusso gastrico e un Polipo alla corda vocale.
Il medico mi ha confermato piu' volte che trattasi di un polipo benigno ma mi ha detto che a settembre lo vuole asportare chirurgicamente.
Io essendo una persona molto ansiosa, mi sono praticamente spento e non sono riuscito a fargli le domande che volevo.
chiedo quindi cortesemente un vostro consulto.
Leggendo un po' su internet ho letto che oggi l'asportazione chirurgica si percorre circa nel 15% dei casi, mentre spesso si tende a fornire una cura.
Mi chiedo quindi se questa sua immediata proposta di asportazione non abbia dato sufficienti garanzia della benignita'.
poi avrei voluto chiedergli se questo senso di nodo in gola e mancanza d'aria che mi accompagnano da questi mesi sono dovute dal reflusso gastroesofageo o da questo polipo?
In piu', vorrei avere un ulteriore parere sul fatto di poter prendere in considerazione una cura prima di decidere sull'asportazione o se secondo voi, la decisione del medico e' condivisa.
grazie

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ogni volta che ci si trova di fronte ad una neoformazione anche benigna, come un polipo delle corde vocali, la cura è solo chirurgica e non ci sono terapie farmacologiche che si possano attuare. Per quanto riguarda il resto della sintomatologia, sicuramente dipende dall'infiammazione esofagea.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio del consulto